Le Pagelle di Monza Giana Erminio 1-1

  • 23 Aprile 2018
  • Francesco Inzitari
  • 1

Hanno giocato da squadra vera, hanno lottato insieme e uniti più che mai, un gruppo di ragazzi che gioca con il cuore e che quando sono chiamati a dare delle risposte non hanno mai fallito.
Per questo motivo il voto non sarà assegnato singolarmente ma nell’insieme di squadra, ringraziando in particolar modo Perico, Chiarello e Pinto che hanno stretto i denti e sono scesi in campo nonostante le condizioni fisiche non al 100%.

Per noi la prestazione di Monza ha un valore immenso, che va al di là della prestazione sportiva fine a se stessa. Una dimostrazione di attaccamento alla maglia e una risposta alle tante (giuste) critiche per le recenti sconfitte, che conferma il valore morale di questo splendido gruppo.
La vittoria è sfumata nei minuti di recupero ma per tutti noi hanno comunque trionfato …. è piaciuto l’atteggiamento tattico contro una delle squadre più in forma del momento, ottima la gestione della gara con una prima fase di contenimento e una ripresa in cui il coraggio ha preso il sopravvento sulla paura. I dieci minuti finali di sofferenza rientrano nella normalità di una squadra, il Monza, che tenta il tutto per tutto per recuperare moltiplicando le energie e con la Giana Erminio senza più benzina nelle gambe ma uniti nel difendere, con le ultime forze rimaste, un risultato che avrebbe rilanciato i Biancazzurri in zona postseason.

Per tutto ciò ai ragazzi di Cesare Albè va assegnato un bel 7 al gruppo intero:

Taliento Perico Bonalumi Montesano Foglio Iovine Marotta Pinto Chiarello Bruno Perna Seck Okyere Rocchi Greselin

Condividi:

One Response to the post:

  • ANTONIO
    at 15:18

    IL PARI ALLA FINE E’ GIUSTO E PREMIA IL GRUPPO , COMUNQUE E’ BRUTTO AVERE IN MANO LA PARTITA ED AVERE UN RIGORE CONTRO CHE FA RIDERE, MA NON SOLO NELL’AZIONE PRECEDENTE MANTESANO E’ USCITO ALLA GRANDE CON IL PALLONE E L’ARBITRO GLI HA FISCIATO IL FALLO CONTRO, QUINDI DUE ERRORE NEL GIRO DI POCHI SECONDI, MA QUESTI ARBITRI. COMUNQUE AVANTI RAGAZZI E SI SPERA ANCORA.