ultime dal campo

Il Monza cala il tris, per la Giana è notte fonda

Monza Giana Erminio 3-0 serie C girone A

Al Brianteo di Monza per la 18ª giornata di campionato di Serie C girone A, al via il derby lombardo che ha visto la Giana Erminio perdere per tre a zero contro una super squadra, allestita per dominare il campionato, il Monza di Galliani primo con un + 13 sulle seconde in classifica.
I Biancazzurri, tra infortuni e squalifiche, si presentano con un centrocampo inedito che vede il debutto assoluto per Giorgio Serafini (classe 2000), alla prima presenza tra i professionisti e un graditissimo ritorno quello di Simone Greselin (’98) ritornato in campo dopo il gravissimo infortunio della scorsa stagione quando militava nella Lucchese, con la frattura scomposta della tibia nella partita contro l’Olbia del 31 marzo 2019.

L’inizio dei ragazzi di Albè è molto timoroso, rintanati nella propria metà campo e costretti a difendere cercando qualche timido tentativo in contropiede, con Perna e Cortesi controllati da Gabriel Paletta (ex Milan) e Giuseppe Bellusci (115 partite in A con Empoli e Catania e una stagione da titolare al Leeds in Inghilterra).
Partita a senso unico con il dominio territoriale e nel possesso palla dei biancorossi brianzoli che sbloccato al 10′ con Brighenti e chiudono già i conti nel primo tempo con il raddoppio di Chiricò al 36′.
Per la Giana Erminio un solo tiro nello specchio della porta con Perna nel primo tempo, ma la difesa neutralizza mandando in angolo.

E’ evidente il divario tra le due squadre, ma non è a Monza che i Biancazzurri avrebbero dovuto conquistare punti, ma iniziando dal prossimo scontro casalingo contro la Pro Patria, squadra più abbordabile e alla portata dei ragazzi di Albè, che dovranno tirar fuori il carattere e la determinazione per centrare la vittoria che manca da 9 giornate. Non sarà facile risalire in classifica ma non è impossibile: la società si sta muovendo per acquisire qualche elemento di esperienza che in attacco possa dare una grande mano a Fabio Perna. Con l’arrivo di Tommaso Bellazzini (ieri in campo nel finale per il suo debutto) e il recupero fisico di Dario Maltese (rientro previsto dopo la sosta natalizia) il centrocampo dovrebbe essere a posto, in difesa potrebbe esserci un innesto di esperienza (si parlava di Negro del Monza) ma ieri Cesare Albè in conferenza stampa ha smentito, dicendo che la Giana punta sul giovane Davide Pirola (classe 2001).

Primo tempo

1’ discesa centrale di Cortesi che allarga a destra per Remedi, conclusione oltre il secondo palo agganciata da Pinto, che ributta in mezzo, ma la difesa di casa spazza via.
2’ contropiede del Monza con D’Errico, che si smarca e dal limite lascia partire un destro che sfiora il palo.
3’ lancio lungo di Remedi per Cortesi, che aggancia e parte verso la porta, ma viene fermato al limite dell’area.
11’ il Monza passa in vantaggio: Brighenti di testa, da due passi, aggancia una palla tenuta in campo da un compagno sulla linea di fondo e infila alle spalle di Marenco (1-0).
13’ punizione per il Monza dai 20 metri: Chiricò sbatte sulla barriera, la recupera e va ancora alla conclusione, larga.
21’ Armellino aggancia il suggerimento di Chiricò e conclude con un rasoterra che sfila di poco oltre il secondo palo.
31’ Madonna scende sulla destra sino alla linea di fondo e sul suo cross la palla viene deviata in angolo.  
34’ secondo angolo per la Giana: sul cross di Serafini esce coi pugni Lamanna, Montesano la recupera e Madonna la passa a Remedi, che con una serie di palleggi la tiene e la passa a Pinto, il quale viene però bloccato dalla difesa biancorossa.
37’ il Monza raddoppia con Chiricò, che aggancia il cross dalla sinistra di Finotto e dal centro dell’area piccola insacca (2-0).
40’ Monza vicino al tris con Armellino, che dalla destra conclude con un diagonale che si spegne di poco oltre il secondo palo.
41’ Finotto in corsa, lanciato da Brighenti, conclude di potenza sull’esterno della rete.
42’ Giana in avanti con Madonna che cerca Perna, il quale se la aggiusta e conclude, ma Bellusci allontana.
43′ ancora Perna a un passo dal gol, a tu per tu con Lamanna, ma il portiere biancorosso manda in angolo.

Secondo tempo

Triplo cambio per la Giana al rientro dagli spogliatoi: Capano per Gambaretti, Pirola per Serafini e Pedrini per Greselin.
52’ punizione per il Monza dalla destra, sul tiro di Chiricò esce Marenco con i pugni.  
61’ Il Monza manovra la gara in attacco e va vicinissimo al tris, con Lepore che mette in mezzo per Finotto, ma Marenco a tu per tu devia in angolo.
66’ doppio cambio per il Monza, che inserisce Gliozzi per Finotto e Marchi per Brighenti.
68’ Giana in avanti: Pinto allarga per Madonna che calcia in mezzo dove Perna conclude con una mezza girata, fuori non di moltissimo.
72’ Capano, servito da Pedrini, dalla sinistra conclude con un tiro cross che Lamanna blocca tra le mani.
73′ sul ribaltamento di fronte Gliozzi, sul filo del fuorigioco, si presenta a tu per tu con Marenco e non sbaglia il tris (3-0).
74’ cambio per il Monza: fuori Chiricò per Mosti.
75’ doppio cambio anche per la Giana: Bellazzini esordisce in biancazzurro al posto di Perna e Fumagalli entra per Remedi.
80’ Solerio sfugge centralmente e passa a Fumagalli sulla sinistra, che conclude a filo del secondo palo.
81’ doppio cambio per mister Brocchi che inserisce Marconi per Anastasio, Iocolano per Armellino.
92’ ancora Gliozzi aggancia un lancio da dietro e in corsa conlcude al volo dal limite, alta sopra la traversa.

MONZA-GIANA ERMINIO 3-0

Monza (4-3-1-2): Lamanna, Lepore, Paletta, Bellusci, Anastasio (Marconi 36’ st), Armellino (Iocolano 36’ st), Fossati, D’Errico, Chiricò (Mosti 29’ st), Brighenti (Marchi 21’ st), Finotto (Gliozzi 21’ st). A disp: Sommariva, Del Frate, Galli, Scaglia, Negro, Rigoni, Franco. Allenatore: Cristian Brocchi

Giana Erminio (4-3-1-2): Marenco, Solerio, Gambaretti (Capano 1’ st), Pinto, Perna (Bellazzini 30’ st), Remedi (Fumagalli 30’ st), Serafini (Pirola 1’ st), Montesano, Cortesi, Madonna, Greselin (Pedrini 1’ st). A disp: Leoni, Perico, Duguet, Otelè, Zulli, Sosio, Cazzago. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Maria Marotta di Sapri. Assistenti: Luca Dicosta di Novara e Francesco Perrelli di Isernia

Marcatori: Brighenti 11’, Chiricò 37’, Gliozzi 73’
Spettatori: 3.892
Recupero: 1’ pt, 3’ st Angoli: 3-3
Ammoniti: Solerio 6’ st, Fossati 33’ st Espulsi: nessuno

Risultati e Classifica

Il Monza cala il tris, per la Giana è notte fonda ultima modifica: 2019-12-09T11:58:58+01:00 da Francesco Inzitari