ultime dal campo

Derby amaro: Monza Giana Erminio 3-0

15 Monza Giana Erminio 3-0 serie C girone B

Nella 15ª giornata di campionato i Biancazzurri affrontano il 1° dei due derby in quattro giorni, prima al Brianteo con il Monza di Brocchi, poi al Città di Gorgonzola il Renate martedì sera, due gare difficili e decisive ai fini del destino della Giana Erminio.
Raul Bertarelli deve fare i conti con l’infermeria per l’indisponibilità del bomber Fabio Perna, dei centrocampisti Dalla Bona (tenuto in panchina per problemi fisici) e Pinto, del portiere Riccardo Leoni. Quindi, in porta va Taliento, con la conferma della consueta difesa a 4 con Perico-Bonalumi-Rocchi-Montesano, poi Iovine-Piccoli-Palma-Lunetta, e Chiarello a dare una mano a Daniele Rocco in attacco.
L’inizio è in equilibrio con le squadre che si studiano ma non affondano i colpi, con un ritmo lento e poche occasioni pericolose, si registra una solo occasione con un tiro alto per i padroni di casa.
L’episodio chiave al 14′ con un altro discutibile rigore (il 2° consecutivo) per una leggera trattenuta di Rocchi sulla respinta di Taliento: l’arbitro Cossu, nel dubbio, valuta da rigore l’intervento e ammonisce il difensore biancazzurro, per la gioia di Galliani presente in tribuna e immaginiamo del neo presidente Ghirelli, che recentemente si è inchinato a sua maestà Adriano. Per carità, la Giana Erminio non ha perso per questo, ma diciamo che l’episodio ha ben indirizzato la gara nel binario giusto (… per il palazzo). Sotto di un goal, i ragazzi di Bertarelli non hanno saputo reagire, creando poco e gestendo male il possesso palla, senza impensierire la retroguardia brianzola. L’occasione del pari era comunque arrivata al 32′, con Lunetta che dal limite lascia partire un sinistro che termina fuori sfiorando il palo a portiere battuto.
Il 2 a 0 di Reginaldo al 36′ in contropiede, al primo tiro nello specchio della porta, ha tagliato le gambe e abbassato pesantemente il morale ai Biancazzurri, che da qui in poi, non riescono più a sviluppare delle decenti trame d’attacco.
Secondo tempo da dimenticare, con i primo 15′ minuti in cui il Monza potrebbe dilagare realizzando il terzo goal e sfiorando anche il quarto, con l’unico acuto Biancazzurro di Lunetta, prima del terzo goal del Monza, che manda alle stelle un’occasione incredibile per riportare la Giana in partita sul 2 a 1. Nel finale il palo di Iovine, dopo un bel tiro di Rocco respinto dal portiere e niente più.

Seconda sconfitta consecutiva, per la prima volta in stagione, e classifica che si complica, le dirette concorrenti alla salvezza recuperano punti e adesso la Giana Erminio è al 16° posto in piena zona retrocessione. 
A questo punto serve quello spirito di gruppo che ha caratterizzato le fantastiche stagioni precedenti, quindi poche chiacchiere e fuori il carattere …. tutti uniti, adesso è il momento di dimostrare il valore del gruppo, del progetto, delle qualità di ognuno. Martedì sera con il Renate bisogna entrare in campo determinati, concentrati, e con il sangue negli occhi, solo così si potrà superare questo momento negativo. 

Primo tempo

6’ la Giana guadagna una punizione centrale dalla trequarti del campo, ma la difesa biancorossa spazza via. 
9’ prima occasione per il Monza, con una palla che da Giudici arriva a Ceccarelli per una conclusione a fil di palo, ma una deviazione manda in corner.
14’ l’episodio che cambia la partita: Guidetti calcia da fuori area, Taliento respinge con i pugni, palla a Barba che viene in contatto con Rocchi in area e per l’arbitro è rigore, che D’Errico si incarica di trasformare nel gol del vantaggio (1-0).
18′ la Giana batte due corner di seguito senza impensierire il Monza.
20′ punizione dalla destra che Guarna ribatte in uscita su Bonalumi.
22’ mister Brocchi è costretto a inserire Adorni al posto di Giudici, rimasto a terra dopo uno scontro di gioco.
25’ Ceccarelli, servito con un bel traversone, va alla conclusione dalla distanza, chiamando Taliento all’uscita coi pugni.
28’ punizione poco oltre il limite dell’area per la Giana: Chiarello calcia di potenza direttamente in porta, ma Guarna blocca senza problemi.
32’ altra punizione per la Giana dai 25 metri: Palma calcia in area, la difesa respinge ma Lunetta riaggancia il pallone e lascia partire un bolide che si spegne di un soffio alla destra di Guarna.
37’ raddoppio del Monza con Reginaldo, che aggancia al volo un pallone crossato da Ceccarelli e in caduta, riesce incredibilmente a mandare la palla in rete con una parabola che sorprende Taliento (2-0).

Secondo tempo

46′ al rientro dagli spogliatoi mister Bertarelli effettua un doppio cambio, inserendo DallaBona e Seck per i già ammoniti Piccoli e Rocchi.
47’ un pericoloso tiro dal limite di Reginaldo chiama Taliento a distendersi e a parare con una mano.
52’ Ceccarelli dalla destra crossa in mezzo a cercare Reginaldo, che conclude di un soffio oltre il secondo palo.
53′ da una rimessa laterale di Seck, la palla arriva in area a Lunetta, che da posizione centrale in area spreca concludendo alto.
60’ terzo cambio per la Giana: fuori Lunetta e dentro Mutton.
63’ tris del Monza con Ceccarelli, che dalla sinistra batte Taliento in uscita (3-0).
65’ ci prova anche D’Errico con un rasoterra dalla distanza, ma Taliento si distende e allontana alla propria destra.
70′ doppio cambio per mister Brocchi: fuori Reginaldo per Jefferson e dentro Galli per Palesi.
76’ Giana vicina al gol con un’azione concitata: Rocco recupera palla sulla riga di fondo campo e cerca la porta, Guarna gli sbarra lo specchio ma non trattiene, Iovine ribatte ma colpisce il palo e la difesa biancorossa devia in corner.
77′ calcio d’angolo per la Giana, ma Guarna fa una bella uscita coi pugni ad allontanare.
79’ altro doppio cambio per la Giana: Capano entra al posto di Iovine e Mandelli per Mutton, con quest’ultimo che poco dopo è costretto a uscire per infortunio.
84’ doppio cambio per il Monza: fuori Ceccarelli per Tomaselli e fuori anche Barba per Giorno.
85’ occasione sprecata da D’Errico, che si invola sulla destra e dopo aver superato Taliento in uscita, conclude sull’esterno della rete.

MONZA-GIANA ERMINIO 3-0

Monza (4-3-2-1): Guarna, Riva, Palesi (Galli 25’ st), Origlio, Guidetti,D’Errico, Reginaldo (Jefferson 25’ st), Barba (Giorno 39’ st), Negro, Giudici (Adorni 22’ pt), Ceccarelli (Tomaselli 39’ st). A disp: Sommariva, Brero, Tentardini, Otelè, Iocolano. Allenatore: Cristian Brocchi

Giana Erminio (4-4-2): Taliento, Perico, Rocchi (Seck 1’ st), Bonalumi, Montesano,Iovine (Capano 34’ st), Piccoli (Dalla Bona 1’ st), Palma, Chiarello, Lunetta(Mutton 15’ st, Mandelli 34’ st), Rocco. A disp: Sanchez, Sosio, Pirola,Lanini. Allenatore: Raul Bertarelli

Direttore di gara: Francesco Cosso di Reggio Calabria. Assistenti: Francesco D’apice di Castellammare di Stabia e Andrea Nasti di Napoli

Marcatori: D’Errico 14’ (rig.), Reginaldo 37’, Ceccarelli 63’.

Recupero: 1’ pt, 3’ st

Angoli: 2-4

Ammoniti: Piccoli 9’, Rocchi 13’, Palesi 35’, Negro 58’.
Espulsi: nessuno

Spettatori: 1.952 (941 + 1.011 abbonati)

Derby amaro: Monza Giana Erminio 3-0 ultima modifica: 2018-12-09T21:33:49+01:00 da Francesco Inzitari

1 Commento su Derby amaro: Monza Giana Erminio 3-0

  1. ANTONIO CASSAGHI // 10 Dicembre 2018 a 13:44 //

    SPIACE QUESTA SITUAZIONE PERO’ ORMAI E’ EVIDENTE CHE SERVONO DEI RINFORZI E CON ESPERIENZA
    SPERIAMO.

I commenti sono bloccati.