ultime dal campo

Una Giana di carattere sfiora il colpaccio a Salò

Feralpisalò Giana Erminio 1-1 serie C girone B

Per la 33ª giornata di campionato la Giana Erminio di mister Maspero incontra la Feralpisalò, terza forza del girone, che vanta in squadra la presenza dell’Airone Caracciolo ex Brescia.
I Biancazzurri scendono in campo con il consueto modulo offensivo 3-4-1-2, con due novità rispetto alla scorsa settimana, il ritorno di Giorgio Gianola a dirigere il reparto difensivo, mentre sulla fascia destra mister Maspero inserisce a sorpresa Alessandro Sosio al posto dell’infortunato Iovine.

Dopo un primo tempo equilibrato con leggero predominio territoriale dei padroni di casa e con due o tre occasioni per parte per sbloccare la gara, nel secondo tempo si assiste ad una gara completamente diversa.
Il vantaggio della Feralpisalò paradossalmente sblocca i ragazzi di Maspero che si proiettano nella metà campo degli avversari e con carattere e determinazione cercano di recuperare il punteggio, lasciando a Caracciolo & c. solo alcuni contropiedi senza conseguenze.
Determinanti ancora una volta i cambi operati da Maspero, che con Guidetti e Jefferson riesce a mettere in difficoltà la fortissima difesa della Feralpi. Da un’iniziativa di Luca Guidetti, infatti nasce il filtrante per Fabio Perna, che è bravo a infilarsi tra due difensori e a sorprendere il portiere in uscita.
Il centrocampista ex Monza sale in cattedra e gestisce alcuni importanti palloni che permettono ai suoi di salire e occupare la metà campo avversaria, riesce anche a trovare buone soluzioni per alimentare l’attacco Biancazzurro. Sfortunato invece sul tiro al volo al 90′ quando arriva di corsa da dietro calciando a botta sicura ma il palo (il secondo nei 10 minuti finali di dominio Giana) gli nega la gioia della prima rete in maglia biancazzurra. Un finale di partita sorprendente, giocato con la voglia di conquistare la vittoria mettendo alle corde una delle squadre più attrezzate del girone B, una dimostrazione della grande forza mentale che il nuovo mister ha portato nello spogliatoio. Con questo carattere, con queste convinzioni e con il duro lavoro settimanale la salvezza non sembra essere solo un miraggio …. merito di Maspero che ha saputo coinvolgere tutti i componenti del numeroso gruppo, che ha saputo rigenerare alcuni elementi (vedi Mutton e Rocco) conquistando la fiducia di tutti i ragazzi che credono nelle sue idee e nella possibilità di rimanere in C. E allora lunga vita a Maspero e alle sue idee!

La cronaca della partita

Primo tempo

5’ Giana in avanti con un bel tiro cross di Perico dalla sinistra, intercettato in extremis dalla difesa di casa.
11’ punizione centrale per la Giana dai 25 metri, ma Pinto calcia contro la barriera.
13’ la punizione è per la FeralpiSalò sulla trequarti: il cross arriva in area, respinto anche in questo caso dalla difesa biancazzurra.
16’ prima occasione del match, con il tiro a botta sicura di Guidetti, che rimbalza sulla schiena di un difensore della Giana che fa impennare il pallone e chiama Leoni allo scatto di reni per deviare il pallone sopra la traversa.
19’ Maiorino dalla sinistra mette in mezzo un bel cross sul quale Leoni in uscita svetta su tutti e blocca tra le mani.
21’ punizione per la Giana dai 25 metri sulla destra: Pinto crossa su Perna, che aggancia e devia verso la rete, ma non inquadra lo specchio della porta.
22’ angolo per la FeralpiSalò, con il cross teso sul quale ancora una volta esce Leoni ad allontanare con un pugno, la riprende Pesce che calcia fuori svirgolando la palla.
24’ Giana ancora avanti con Perico che serve Solerio che dalla sinistra appoggia al limite per Rocco, che lascia partire un destro potente ma centrale, bloccato in presa da Livieri.
28’ arriva il quarto corner per i padroni di casa, dalla respinta però innesca il contropiede della Giana con Rocco che resiste alla carica di un difensore, serve Solerio, il quale si accentra e angola un tiro con la palla che esce di pochissimo poco distante dall’incrocio dei pali.
30’ incredibile tiro di Pesce, dopo una respinta di Pinto, che si inserisce dai 35 metri e prova a sorprendere Leoni con una parabola che fa la barba al palo.
32’ arriva il primo angolo anche per la Giana, con Sosio dalla bandierina, che calcia corto a cercare il cross in area, ma la difesa di casa respinge.
38’ Guidetti sulla destra dribbla due uomini con una serie di finte, per poi concludere con un rasoterra ad incrociare con la palla che esce di poco sul secondo palo.
39’ Piccoli da corner mette un pallone in area sul secondo palo, dove Solerio con una spettacolare rovesciata conclude con la palla che sorvola la traversa.
40′ ribaltamento di fronte con Caracciolo che sfiora il gol con una conclusione di testa, su cross di Contessa, che esce di poco.
43’ punizione sulla trequarti per la FeralpiSalò, palla che arriva in area per Caracciolo che in caduta appoggia all’accorrente Giani, che calcia un rasoterra che esce di pochissimo.

Secondo tempo

47’ prima incursione della FeralpiSalò con Maiorino che finalizza con una bella conclusione dalla sinistra, ma la parabola colpita di esterno destro non inquadra lo specchio della porta.
50’ Pinto vince un contrasto a centrocampo e parte lanciato, atterrato da Guidetti al limite dell’area: la punizione che ne scaturisce viene battuta da Rocco con un rasoterra che sfiora il palo, perché deviato in extremis in angolo.
60’ primo cambio per mister Toscano, che inserisce Ferretti al posto di Scarsella.
61’ doppio cambio anche per mister Maspero, che richiama in panchina Solerio per Origlio e Piccoli per Barba.
63’ la FeralpiSalò passa in vantaggio con Vita, che in tuffo insacca di testa un bel cross teso dalla destra di Ferretti (1-0).
68′ cambio Feralpi fuori Maiorino per Paolo Marchi.
69′ la Giana reagisce a testa bassa e guadagna un corner, ma prima c’è un cambio per i padroni di casa sull’angolo calciato da Pinto, Perico di testa conclude fuori di un soffio.
71’ mister Maspero fa entrare Jefferson al posto di Mutton.
74’ Legati aggancia al volo un cross di Caracciolo e di prima intenzione cerca di sorprendere Leoni, ma il portiere biancazzurro è pronto a bloccare.
78’ quarto cambio per la Giana, con Giudici che rileva Sosio.
79’ Giudici riceve sulla fascia destra, si accentra e serve in profondità un pallone per Perna, che prende il tempo al diretto marcatore, vince il contrasto e batte Livieri con un rasoterra chirurgico, segnando il suo 12° gol stagionale (1-1).
81′ Perna da centrocampo serve in profondità Jefferson scavalcando la difesa, il brasiliano incrocia il tiro ma è debole e chiama Livieri alla facile parata.
82′ lungo lancio in avanti con la palla che è sui piedi di Caracciolo, che dal limite controlla, si gira e conclude di poco sopra la traversa.
83’ punizione centrale dai 25 metri per i padroni di casa, con la conclusione di Caracciolo che sbatte contro la barriera.
85’ doppio cambio per Toscano, che fa entrare Mordini per Contessa e M. Marchi per Canini.
86′ lungo lancio di Gianola dalla difesa dove Jefferson spizza di testa per Perna che al limite dell’area controlla e conclude con un gran sinistro ad incrociare, ma il portiere Livieri fa il miracolo e respinge, irrompe Giudici che serve in area Jefferson ma la conclusione viene respinta in angolo.
88’ doppio angolo in successione per la Giana e sul secondo Perna anticipa tutti di testa ma la palla clamorosamente finisce sul palo.
89’ sugli sviluppi di una rimessa laterale la palla va a Perico che cross teso sul secondo palo dove l’accorrente Giudici conclude al volo con tiro che va sul ancora palo.
91’ punizione per la FeralpiSalò dai 28 metri di Ferretti, deviata in angolo da Leoni.

FERALPISALÒ-GIANA ERMINIO 1-1

FeralpiSalò (4-3-1-2): Livieri; Legati, Canini (M. Marchi 85’), Giani, Contessa (Mordini 85’); Guidetti, Pesce, Scarsella (Ferretti 60’); Vita; Maiorino (P. Marchi 69’), Caracciolo. A disp: Arrighi, Spezia, Altare, Tantardini, Ambro, Magnino, Hergheligiu, Tirelli. Allenatore: Domenico Toscano

Giana Erminio (3-4-1-2): Leoni; Bonalumi, Gianola, Perico; Sosio (Giudici 78’), Pinto, Piccoli (Barba 61’), Solerio (Origlio 61’); Perna; Rocco, Mutton (Jefferson 71’). A disp: Taliento, Dalla Bona, Seck, Lanini, Pirola, Capano. Allenatore: Riccardo Maspero

Direttore di gara: Daniele Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Alessandro Colinucci di Cesena e Thomas Miniutti di Maniago

Marcatori: Vita 63’, Perna 79’
Recupero: 1’ pt, 4’ st
Angoli: 10-7
Ammoniti: Pesce 42’ pt, Perna 42’ pt, Piccoli 45’ pt, Guidetti 5’ st, Bonalumi 37’ st
Spettatori: 822

Una Giana di carattere sfiora il colpaccio a Salò ultima modifica: 2019-04-01T17:30:22+01:00 da Francesco Inzitari