ultime dal campo

Troppa Giana per il Racing Roma: i Biancazzurri vincono per 3 a 0

editoriale-www-ilovegiana-it-lega pro girone a 11 giornata-giana-erminio-racing-roma-3-0

Con un inizio eccellente, alla Giana è bastata la prima mezzora di gioco per affermare la propria supremazia sulla Racing Roma, realizzando due reti e creando tante altre occasioni per chiudere un primo tempo da sogno.
Si chiude così l’undicesima giornata di campionato e un mese di ottobre che ha visto la squadra di Albè giocare un ottimo calcio, dove però ha raccolto molto meno punti di quanto avrebbe meritato.
Oggi quello che contava non era il bel gioco ma assolutamente i tre punti … e i Biancazzurri hanno fatto la loro parte, con una prova di grande maturità hanno ottenuto il massimo, sia la vittoria che un gradevole spettacolo che ha accontentato il pubblico di casa. I ragazzi di Albè sono scesi in campo concentrati, determinati, con la voglia di far bene e fin dalle prime battute si è capito che per gli avversari non ci sarebbe stato scampo.
Mister Albè a sorpresa schiera una formazione inedita, in vista della gara infrasettimanale di Coppa Italia contro l’Alessandria e a causa di squalifiche e infortuni, lasciando a riposo Riccardo Chiarello tra i più in forma e schierando al suo posto il gioiellino biancazzurro appena diocettenne Simone Greselin, poi inserisce Aldo Ferrari a far coppia con Sasà Bruno, visto l’indisponibilità di Gullit Okyere alle prese con l’infortunio al bacino rimediato a Tivoli con la Lupa Roma. In porta ancora Nino Pablo Sanchez a sostituire lo squalificato Sergio Viotti e in difesa riproposto Gabriele Rocchi al centro al posto di Andrea Montesano tenuto a riposo per un problema dell’ultimo momento.

La gara inizia subito con la Giana vogliosa di sfondare la porta avversaria e al primo attacco dopo soli 2’ minuti, Sasà Bruno va subito in rete su assist di Marotta ma il goal viene annullato per un sospetto fuorigioco millimetrico, che l’assistente, con un attimo di ritardo, segnale all’ottimo direttore di gara.
Al 12’ Aldo Ferrari sblocca la partita su punizione con una perla del suo magico sinistro, un grandissimo gol dal limite destro dell’area che con una potente parabola insacca dopo aver colpito la traversa per il suo primo goal in campionato, dopo il primo centro in Coppa Italia a Piacenza su rigore.
Al 25’ il raddoppio biancazzurro grazie a Simone Greselin che, imbeccato in area da Ferrari, finta il tiro immediato di destro e si porta la palla sul sinistro e fulmina il portiere laziale.
Il 2 a zero rassicura la Giana che da questo momento in poi pensa più a controllare il risultato che a realizzare un’ulteriore rete, con il rischio di far tornare in partita una squadra che è sembrata veramente poco pericolosa.
Nel secondo tempo gli ospiti tentano una reazione d’orgoglio, ma la difesa biancazzurra è ben attenta e praticamente concede poco spazio. Arriva invece la terza rete per gli uomini di Albè con Sasà Bruno al 90′, sesta rete stagionale (in campionato), che raccoglie un filtrante in area di Matteo Marotta abile a recuperare palla, e con un diagonale infila Savelloni in uscita, per il trionfo finale.

Una partita che rilancia la Giana nei piani alti della classifica e fa emergere le qualità di due ragazzi Aldo Ferarri e Simone Greselin, entrambi al loro primo in goal in campionato, che hanno dimostrato di poter essere protagonisti a pieno titolo, e contribuire a portare la Giana alla terza salvezza consecutiva in Lega Pro.

GIANA ERMINIO-RACING ROMA 3-0

Giana Erminio (3-4-1-2): Sanchez, Perico, Rocchi, Solerio; Iovine, Pinardi (Biraghi 73’), Marotta, Augello; Greselin (Pinto 86’); Ferrari (Perna 60’), Bruno. A disp: Capaccio, Bonalumi, Montesano, Sosio, Chiarello, Pinto, Biraghi, Capano, Perna, Lella. Allenatore: Cesare Albè.

Racing Roma (3-5-2): Savelloni, Capanna, Macellari, Vona; Selvaggio, Vastola, Massimo (Di Gioia 75’), Shahinas (Calabrese 46’), Maestrelli (Giura 46’); De Sousa, Ricciardi. A disp: Lazzari, Steri, Calabrese, Muzzi, Giura, Taviani, Di Gioia, Caputo, Loglio, Bochicchio. Allenatore: Giuliano Giannichedda

Direttore di gara: Signor Giovanni Nicoletti di Catanzaro.
Assistenti: Cosimo Cataldo di Bergamo e Marco Ceccon di Lovere.
Marcatori: Ferrari 12’, Greselin 25’, Bruno 90’
Recupero: 0’ pt, 3’ st.
Angoli: 7-2
Ammoniti: Shahinas 75’, Calabrese 80’, Perna 85’.
Spettatori: 500 circa.

Troppa Giana per il Racing Roma: i Biancazzurri vincono per 3 a 0 ultima modifica: 2016-10-30T22:04:50+01:00 da Francesco Inzitari