Maistrello stende una buona Giana, troppe difficoltà realizzative nei biancazzurri

Daniele Pinto
  • 22 Novembre 2021
  • Ivan Ferrari
  • 0

Giana Erminio-Renate: 0-1

Derby lombardo, a Gorgonzola l’ospite di turno è il Renate di mister Cevoli, miglio attacco del campionato che sfida il peggiore, riusciranno gli uomini di mister Contini a ribaltare i pronostici iniziali?
Punti pesanti in palio, la Giana cerca i tre punti per alimentare le speranze salvezza e sollevarsi dopo il brutto avvio di campionato, le pantere per continuare a sognare e stabilizzarsi nelle parti nobili della classifica.

Cronaca:

Mister Contini si riaffida al suo 4-3-3, difesa confermata, mentre tornano tra i titolari, Pinto e Tremolada assenti nell’ultima gara, davanti alla difesa confermatissimo Acella. Cevoli risponde con il 4-3-1-2 affidandosi all’estro di Galuppini sulla trequarti.

Pronti via calcio di punizione dal limite per il Renate, dopo un errore di Zanellati Pinto atterra Galuppini, lo stesso fantasista del Renate calcia con il mancino, Zanellati si distende e devia in angolo, dal corner che ne segue Baldassin calcia alto dopo la respinta della difesa.
Risposta biancazzurra, Tremolada tiene vivo un pallone difficile e appoggia per Ferrari che supera il dirimpettaio con un tunnel e apre il piattone destro, palla a lato di poco, Giana a centimetri dal vantaggio.
Tacco di Chakir a liberare Maistrello che spara in diagonale mancino, buona risposta di Zanellati in angolo.
Superata la metà della prima frazione di gioco, partita godevole e con qualche occasione da gol.
Rimpallo favorevole e Maistrello porta avanti il Renate al 31‘, Acella rinvia contro, colpisce Chakir e la palla rimpalla in area di rigore, Maistrello freddissimo piazza all’angolino siglando l’1-0, doccia gelata per la Giana che fino questo momento non aveva corso grandi rischi.
Buona azione corale della Giana che sviluppa l’offensiva sulla destra, Ferrari riceve largo e serve D’Ausilio che lavora bene palla e calcia con il destro, palla a lato della porta difesa da Drago.
Termina dopo un solo minuto di recupero il primo tempo che vede il Renate in vantaggio grazie alla rocambolesca rete di Maistrello.
Subito un cambio per mister Contini, fuori l’ammonito Acella e dentro Vono, cambio decisamente offensivo, mentre ancora nessun cambio per Gioacchino Adamo vice di Cevoli oggi squalificato.
Seconda frazione che scorre senza particolari emozioni, Renate chiuso nella propria trequarti con i biancazzurri che cercano di costruire azioni da gol.
Giana arrembante e alla ricerca del pareggio, Tremolada sfonda, rimpallo, Perna stoppa e calcia, conclusione debole e facile parata di Drago.
Clamorosa chance per chiudere il match, spizzata di Silva e Rossetti tutto solo sul secondo palo da pochi metri manca la porta.
Incredibile palo di Galuppini dai 30 metri direttamente su calcio di punizione, Renate che sfiora il colpo del KO.
Lancio lungo, Cazzola sponda per N. Corti che calcia di controbalzo, palla ampiamente fuori, si spengono così le speranze biancazzurre.
Termina la gara dopo 5 minuti di recupero, non basta una buona Giana, le evidenti difficoltà realizzative ancora una volta sono state messe in evidenza, il Renate vince una gara giocata per tutto il secondo tempo a protezione del risultato e si porta a casa tre punti d’oro.

Il tabellino del match:

Formazioni:

Giana Erminio (4-3-3): Zanellati, Pirola (dal 37′ st Perico), Bonalumi, Magli, Colombini; Ferrari (dal 30′ st Cazzola), Acella (dal 1′ st Vono), Pinto; Tremolada, Perna (dal 30′ st A. Corti), D’Ausilio (dal 32′ st N. Corti). All. Contini.
A disposizione: Avogadri, Casagrande, Carminati, Gulinelli, Palazzolo, Caferri, Messaggi.

Renate (4-3-1-2): Drago, Anghileri, Tedeschi (dal 42′ Ferrini), Silva, Ermacora; Baldassin (dal 15′ st Marano), Ranieri, Celeghin (dal 42′ st Esposito); Galuppini; Maistrello (dal 27′ st Rossetti), Chakir (dal 27′ st Moracchioli). All. Adamo (Vice)
A disposizione: Moleri, Albertoni, De Meo, Rosa, Sala, Sarli, Merletti.

Direttore di gara: Sig. Antonino Costanza di Agrigento.
Assistenti: Giulio Basile di Chieti e Alessandro Maninetti di Lovere.

Marcatori: Maistrello 31′ pt (R)

Cartellini:
Ammoniti: Acella 37′ pt (G), Baldassin 10′ st (R),Perna 26′ st (G), Anghileri 26′ st (R), Rossetti 40′ st (R), Magli 45′ st (G) e Marano 47′ st (R)
Espulsi: Nessuno

Recupero: 1′ pt+5′ st

Angoli: 4-7

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *