ultime dal campo

Le Pagelle di Teramo-Giana Erminio 0-1

13 giornata Pagelle Teramo Giana 0-1

GIANA ERMINIO:

Sanchez 7: A sorpresa viene schierato titolare scavalcando nel ballottaggio Taliento, gioca una partita pressochè perfetta compiendo ad inizio secondo tempo un paio di parate di puro istinto, sul finire di gara fa suo un pallone insidioso in area con una grande uscita.

Perico 6,5: Il terzino come tutta la retroguardia gioca molto bene in fase difensiva sbagliando veramente poco, mentre, in fase offensiva  si rivedono alcune sue sgroppate sulla fascia che portano a mettere un paio di cross insidiosi in area.

Bonalumi 6,5: Anche in questa partita il centrale biancoazzurro non concede nulla agli attaccanti, risulta sempre molto bravo in marcatura e nelle chiusure.

Rocchi 6,5: Così come il suo compagno di reparto gioca una gran partita, si porta per tutta la partita il peso dell’ammonizione ricevuta al 4′ minuto ma non sbaglia un colpo, è sempre pulito quando interviene, fa suoi molti contrasti aerei e imposta molto bene dalle retrovie.

Montesano 6,5: Si sta ambientando sempre di più in quel ruolo e non era facile per un giocatore abituato a giocare in un ruolo completamente diverso, anch’esso risulta quasi impeccabile nella fase difensiva e in fase offensiva cerca di supportare la manovra ( dall 80′ Seck S.V.)

Dalla Bona 7: Ormai è diventato una pedina fondamentale per lo scacchiere biancoazzurro, fa girare al meglio la squadra, nei momenti in cui essa soffre non sbaglia mai la giocata e diffonde tranquillità grazie alla sua esperienza.

Piccoli 6,5: Insieme a Dalla Bona forma una coppia di centrocampisti da cui è difficile separarsi, man mano che passano le partite mette in mostra qualità e soprattutto quantità, corre e lotta su ogni pallone, è molto efficace nei contrasti aerei e si inserisce nell’aerea avversaria spesso e volentieri ( dal 68′ Palma 6,5: entra molto bene in partita e serve due palloni d’oro per il possibile raddoppio a Perna che però non concretizza).

Iovine 6,5: l’esterno corre avanti e indietro per 90 minuti su tutta la fascia, cerca spesso la conclusione da fuori area sfortunatamente non trovando la porta, risulta sempre un giocatore essenziale di cui la squadra non può praticamente farne a meno.

Chiarello 7: Dopo due partite ritrova la maglia da titolare e risulta uno dei migliori, nel suo ruolo da trequartita manda sempre in tilt la difesa avversaria svariando continuamente la posizione, suo l’assist da calcio d’angolo sul gol decisivo di Perna ( Dall’86 Mutton S.V.)

Lunetta 6,5: Sulla fascia sinistra è un treno, quando parte in allungo ci vogliono almeno tre giocatori per fermarlo e non è detto che riescano a fermarlo senza commettere fallo, partita dopo partita risulta sempre più difficile fare a meno di lui ( dal 68′ Pinto 6: entra bene giocando una partita di quantità).

Perna 7: Un altro di cui non si può fare a meno è lui, come in ogni partita corre e lotta su ogni pallone, si conferma il capocannoniere biancoazzurro realizzando una rete da cineteca, poi però sul finire di gara ne sbaglia un paio più semplici in ripartenza.

Teramo:

Lewandowski 6; Speranza 5,5, Ranieri 6, Piacentni 5,5; De Grazia 6,5, Vitale 5,5, Persia 6 (dal 74′ Proietti 6), Mastrilli 5,5, Fiodaliso 6 ( dal 79′ Ventola S.V.); Barbuti 5,5 ( dal 73′ Piccioni 5,5), Zecca 5,5 ( dal 66′ Bacio Terracino 6).

Le Pagelle di Teramo-Giana Erminio 0-1 ultima modifica: 2018-11-27T11:42:34+01:00 da Ivan Ferrari