Le Pagelle di Sudtirol-Giana Erminio

Michele D'Ausilio
  • 12 Ottobre 2021
  • Ivan Ferrari
  • 0

Esce con un punto la Giana dal “Druso” di Bolzano, biancazzurri che fermano i lanciatissimi padroni di casa, non subiscono gol grazie ad una buona fase difensiva e strappano un pareggio importante contro la forte formazione di Javorcic.
Partita comandata ampiamente dalla squadra bolzanina, vera contendente del Padova per la vittoria del girone, Giana che però si è compattata ed ha resistito agli attacchi biancorossi, Fishnaller e compagni sono andati più volte a sbattere contro il muro eretto dalla difesa biancazzurra.
Domenica si torna a Gorgonzola prima di due trasferte consecutive, ospite dei biancazzurri ci sarà la Virtus Verona di Luigi Fresco, presidente-allenatore dei veneti e persona molto stimata da Cesare Albè, scontro salvezza che mette in palio punti molto pesanti.

I voti della redazione:

ZANELLATI 7: Gran prestazione del giovane estremo difensore biancazzurro che riscatta qualche incertezza delle scorse gare, para tutto e compie un bell’intervento sul tiro insidioso di Malomo.

PIROLA 6: Buona partita, nel secondo tempo commette un paio di sbavature che per fortuna della Giana non portano al gol, partita comunque sufficiente dato che argina molto bene i forti giocatori offensivi altotesini.

BONALUMI 6,5: Lotta e sportella contro un avversario forte fisicamente e bravo tecnicamente come Odogwu, il centrale biancazzurro riesce ad arginarlo bene e il forte centravanti risulta essere poco pericoloso.

MAGLI 6: Buona gara anche del centrale ex Renate, attento in fase di copertura, non rischia nulla in impostazione.

PERICO 6: Prova diligente, prima quinto di destra poi spostato a sinistra, gioca molto bene in fase difensiva, cerca qualche scorribanda in fase offensiva.

CAZZOLA 6,5: Buona prova dell’esperto centrocampista biancazzurro, cresce con il passare dei minuti, bravo a filtrare il gioco in mezzo al campo, ottimo in fase di interdizione, intelligente nel gestire gli interventi dopo l’ammonizione in avvio di gara.

PINTO 6: Torna titolare e torna davanti alla difesa, ottimo in fase di disturbo della manovra bolzanina, qualche sbavatura in impostazione ma la sua risulta comunque essere una buona partita.

FERRARI 5,5: Alle volte sembra assente in mezzo al campo, tutti stanno aspettando il centrocampista con grandi doti tecniche ammirate ad inizio stagione, non è certo il suo ruolo quello di mezz’ala di interdizione ma complici le squalifiche l’ex Pergolettese ha dovuto adattarsi.

VONO 5,5: Prima Malomo e poi De Col lo mettono molto in difficoltà, certo è vero anche che la fase difensiva non è proprio il suo forte e trovare due avversari che l’hanno costretto a giocare molto basso non l’ha di certo aiutato.
Dal 28′ st CAFERRI 6: Finalmente è arrivato il suo esordio in Serie C, rientrato da un paio di settimane ad allenarsi regolarmente ecco che a Bolzano scocca l’ora del suo debutto, diligente sulla fascia si applica in fase difensiva e cerca qualche affondo offensivo.

A. CORTI 5,5: Lotta molto ma risulta essere molto impreciso, appare quasi assente nella manovra offensiva, rimedia, a causa di un intervento pericoloso, un giallo evitabile.
Dal 9′ st PERNA 6: Entra bene in partita, corre, lotta e fornisce un’importante aiuto alla fase difensiva.

TREMOLADA 6,5: Si è guadagnato il posto da titolare a suon di prestazioni positive, risulta essere uno dei migliori in campo anche in terra altotesina, corre ovunque e mette apprensione alla difesa locale, viene sempre fermato con le cattive anche perchè l’arbitro ha permesso molti interventi al limite su di lui.
Dal 28′ st D’AUSILIO 6: Il fantasista biancazzurro entra molto bene in partita, difende bene palla e permette alla squadra di rifiatare, prezioso il suo lavoro assieme a Perna nei minuti finali.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *