Le Pagelle di Pro Vercelli-Giana Erminio 4-0

  • 19 Novembre 2020
  • Ivan Ferrari
  • 0

Sonora sconfitta rimediata dai biancazzurri al “Piola” di Vercelli, la mole di gioco creata non è bastata ad arginare la forte formazione di Modesto, la Giana paga grossi errori individuali.
Le bianche casacche si impongono 4-0 con le reti di Zerbin, una doppietta di Comi e il primo sigillo di Rodio, per la squadra di Albè è notte fonda ma si dovrà subito rialzare perchè domenica la trasferta di Lucca sarà già un crocevia fondamentale della stagione.

I voti della redazione:

ZANELLATI 5: Torna da titolare rilevando Acerbis, non irreprensibile sul primo gol ma è sul quarto il vero pasticcio, sulla palla morbida e apparentemente facile di Della Morte arriva in ritardo facendosi anticipate da Rodio.

BONALUMI 6: È bravo in fase difensiva, cerca sempre la giocata facile e non la sbaglia, i gol sono arrivati più per errori dei singoli – non suoi ovviamente – che per la fase difensiva in sè quindi giusto premiarlo con la sufficienza.

MARCHETTI 5: Sembra partire bene poi commette l’errore fatale regalando il pallone a Graziano nel contropiede che porta all’1-0 dei bianchi, sul raddoppio ha delle responsabilità ma è anche evidente che Comi gli strappi il pallone con un fallo netto.

PERICO 6: Stesso discorso fatto per Bonalumi, dopo i primi palloni sbagliati in fase di impostazione si assesta e gioca una buona gara, non soffre Borello ma al contempo ha un Clemente scatenato sulla sua fascia.
Dal 27’ st ZUGARO S.V.

ROSSINI 5,5: Gioca da quinto di destra e viene coinvolto poco nella manovra, l’abbiamo apprezzato di più da seconda punta chissà che non lo si possa rivedere in quel ruolo.

CAPANO 5,5: Tanto palleggio ma pochi guizzi in fase offensiva, nel primo tempo si fa notare per qualche spunto nel secondo scompare progressivamente anche per colpa del risultato pesante.

MALTESE 6: Deve ancora trovare la condizione migliore, ma da quando esce Greselin è il migliore in mezzo al campo, gira bene il pallone e si fa notare per qualche incursione in fase offensiva.
Dal 19’ st FINARDI S.V.

GRESELIN 6: Partito bene infatti sembrava essere il giocatore più in partita di entrambe le squadre, buoni spunti ed anche una conclusione, peccato che la sua partita duri circa mezz’ora e sia costretto ad uscire per un infortunio muscolare.
Dal 30’ pt PINTO 5,5; Sottotono il capitano che entra poco lucido in partita, complice la stanchezza dei 90 minuti di domenica, aveva bisogno di un pó di riposo che a causa dell’infortunio di Greselin non ha potuto avere.

DE MARIA 6: Buona la sua gara, salta l’uomo e mette molti palloni al centro soprattutto nel primo tempo, nel secondo va vicino a riaprire la gara con una bella punizione.

PERNA 5,5: Non il solito Perna, pasticcia un pó in fase offensiva complice anche la grande pressione dei difensori piemontesi, non riesce mai a rendersi pericoloso.
Dal 27’ st D’AUSILIO S.V.

FERRARIO 5,5: Così come Perna non riesce mai a rendersi pericoloso, sappiamo che è una punta d’area alla quale servono palloni per fare gol, a lui non arrivano e così è impossibile fare la differenza.
Dal 19’ st CORTI S.V.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *