ultime dal campo

Giana Juve decisa da due eurogoal

Partita equilibrata tra Giana Erminio e Juventus con poche occasioni da rete ma bella dal punto di vista del dinamismo. I Biancazzurri partono subito forte con il solito pressing alto e per la prima mezzora di gioco mettono in difficoltà gli ospiti, trovano anche il meritato vantaggio con Carlo Ferrario (prima rete stagionale sia per lui che per la Giana) grazie alla caparbietà di Daniele Pinto, che conquista palla sulla trequarti bianconera, entra in area e lascia partire un sinistro che Israel respinge sui piedi dell’accorrente Ferrario che appoggia facilmente in rete per l’1 a 0.
La Juve cerca di recuperare ma oltre ad un possesso palla sterile non crea alcuna palla goal e Zanellato non viene mai chiamato in causa. Dopo la mezzora cala il pressing della Giana e i Bianconeri si fanno più pericolosi occupando costantemente la metà campo dei padroni di casa, ma solo grazie ad una rete bellissima di Marques, che con una mezza rovesciata riesce a sorprendere il portiere Biancazzurro che sfiora il fantastico tiro in porta, ma con la palla che si stampa sul palo interno ed entra in rete.

Nella ripresa è ancora la Juve a tenere palla senza creare occasioni da rete, fino al 64′ quando Ranocchia da fuori area esplode il missile terra area che si infila quasi all’incrocio con una parabola impossibile da intercettare per il bravo portiere Biancazzurro. Nel tentativo di recuperare il risultato Albè mette dentro tutti gli attaccanti disponibili Di Maira, Ruocco e Capano insieme a Ferrario Perna e Rossini, con una formazione spregiudicata ma troppo confusionaria. Senza centrocampo, si assiste ad una serie di palle buttate in avanti che non producono alcuna occasione salvo quella di Perna su angolo due minuti dopo lo svantaggio.

Nel complesso la Giana non ha giocato male, così come a Lecco si vede una buona squadra che lotta su ogni pallone, ma con una condizione ancora deficitaria e con poche amichevoli pre-campionato sulle gambe. L’incertezza sulla riammissione ha ritardato la preparazione e ancora gli ingranaggi non sono rodati, ma la squadra c’è e i ragazzi hanno solo bisogno di tempo sia per affinare l’intesa che per avere una condizione atletica adeguata. Il pressing alto è dispendioso ma sarà l’arma in più di questo gruppo.

La Cronaca della partita by asgiana.com

Secondo giornata di campionato ed esordio al Città di Gorgonzola, ancora a porte chiuse, con la Juventus U23 che in rimonta batte la Giana con due gol da cineteca.

Primo tempo 1-1, a Ferrario risponde Marques

La partita parte subito con buone percussioni da ambo le parti, fino a che al 10’ un bel passaggio in verticale di Marchetti pesca Ferrario, che si gira a e prova la conclusione rasoterra, troppo debole per impensierire Israel.
14’ infortunio per Marchetti, che calciando rimane a terra accusando un dolore alla coscia ed è costretto ad uscire in barella; mister Albè è costretto al cambio obbligato, inserendo al suo posto Bonalumi.
19’ gol della Giana: Ferrario ribatte in rete una respinta di Israel su un bel tiro in diagonale di Pinto, che si era inserito perfettamente tra le fila della difesa bianconera, favorendo il primo gol in maglia Giana del nuovo numero 9 biancazzurro.
La Juventus via via aumenta la pressione in area biancazzurra, ma la retroguardia di casa è ben posizionata e al 34’ guadagna un calcio di punizione dai 25 metri, poco oltre il vertice sinistro dell’area: De Maria mette in mezzo un bel cross, che Capellini di testa fa alzare a campanile e Israel afferra tra le mani saltando più in alto di tutti.  
38’ eurogol della Juve con Marques, che raccoglie al volo un cross dalla destra e con una sforbiciata a mezz’aria aggancia il pallone e conclude verso la porta, dove Zanellati si tuffa e sfiora la palla, che carambola sul palo e finisce in rete.
41’ Correia dalla sinistra prova la conclusione in corsa dal limite dell’area, ma calcia alto.
42’ primo angolo del match in favore della Giana: De Maria crossa in mezzo, ma Israel è bravo a saltare su tutti.

Secondo tempo 1-2, eurogol di Ranocchia

Al rientro dagli spogliatoi mister Albè inserisce Pirola al posto di Dalla Bona, che sul finale del primo tempo ha avuto la peggio in uno scontro di gioco con Rafia, passando al 5-3-2.
2’ bello scatto sulla sinistra di De Maria che arriva a crossare per l’accorrente Ferrario, ma Capellini lo anticipa di poco.
4’ Juve in avanti con Di Pardo che aggancia al volo di testa un cross di Correia sul secondo palo, ma di poco non riesce ad inquadrare lo specchio.
6’ provvidenziale uscita di Zanellati su Correia, che prende il tempo a Bonalumi e si invola verso la porta, ma l’estremo difensore biancazzurro lo anticipa a tu per tu.
19’ la Juve passa in vantaggio con un altro eurogol firmato Ranocchia, che dai 30 metri si inventa un tiro che con una parabola perfetta sfiora la traversa e si infila nell’angolino più lontano, alle spalle dell’incolpevole Zanellati.
21’ la Giana sfiora il gol con Perna, che aggancia il cross dal fondo di Perico e sul secondo palo prova la conclusione di testa, disturbata da un difensore bianconero e la palla sfila fuori di un soffio.
26’ doppio cambio per la Giana: fuori Greselin per Capano e fuori anche De Maria per Ruocco. Per la Juve fuori Vrioni per Mosti.
35’ punizione per la Giana sulla destra e dai 30 metri Pinto con un bel tiro cross chiama Israel all’uscita su tutti.
37’ azione insistita della Giana in area bianconera, con Ruocco che si insinua, passa a Ferrario che gliela rigioca, ma il giovane attaccante biancazzurro viene messo giù, per l’arbitro è tutto regolare.
41’ mister Albè inserisce Di Maira al posto di Perico, mentre per la Juve mister Zauli inserisce Oliveira Rosa al posto di Correia.
Passa un minuto e Marques lascia il posto a Tongya.

GIANA ERMINIO-JUVENTUS U23 1-2

Giana Erminio (4-3-1-2): Zanellati, Perico (Di Maira 41’ st), Marchetti (Bonalumi 15’ pt), Pinto, Rossini, Ferrario, Perna, Greselin (Capano 26’ st), De Maria (Ruocco 26’ st), Dalla Bona (Pirola 1’ st), Montesano. A disp: Acerbis, Barazzetta, Finardi, Palazzolo, Zugaro, Corti, D’Ausilio. Allenatore: Cesare Albè

Juventus U23 (3-4-2-1): Israel, Coccolo, Dragusin, Peeters, Ranocchia, Marques (Tongya 44’ st), Capellini, Correia (Oliveira Rosa 42’ st), Di Pardo, Rafia, Vrioni (Mosti 26’ st). A disp: Nocchi, Bucosse, Leone, Gozzi, Barbieri, Delli Carri. Allenatore: Lamberto Zauli

Direttore di gara: Michele Di Cairano di Ariano Irpino. Assistenti: Stefano Lenza di Firenze e Luca Testi di Livorno. Quarto Ufficiale Francesco Lipizer di Verona

Marcatori: Ferrario 19’ pt, Marques 38’ pt, Ranocchia 19’ st

Recupero: 2’ pt, 4’ st
Angoli: 1-0
Ammoniti: Ferrario 10’ st, Vrioni 17’ st, Di Pardo 24’ st, Perico 24’ st, Israel 39’ st, Rafia 43’ st – Espulsi: nessuno

Giana Juve decisa da due eurogoal ultima modifica: 2020-10-04T11:05:48+02:00 da Redazione