Giana: il vice Ardito sollevato dall’incarico. Quale futuro per la panchina?

  • 19 Novembre 2020
  • Davide Meroni
  • 0

19 novembre 2020, ore 17.40.

Pochi minuti fa la Giana Erminio ha comunicato ufficialmente che Andrea Ardito, vice di mister Cesare Albè, è stato ufficialmente sollevato dal proprio incarico e che, pertanto, non farà più parte del gruppo squadra.

Fatali, probabilmente, le tre sconfitte consecutive con due soli gol fatti, ben dieci subiti e una qualità di gioco ben al di sotto delle aspettative.

Albè, al termine dell’ultima partita persa 4 a 0 con la Pro Vercelli, aveva commentato amaramente la sconfitta, evidenziando come effettivamente ci fosse qualcosa che non andasse e aveva poi concluso dicendo “vedremo il da farsi perché così è difficile andare avanti”.

Parole eloquenti che hanno trovato puntualmente conferma nella decisione presa oggi di sollevare dall’incarico il suo vice Ardito, arrivato in estate dopo aver allenato per un breve periodo (causa Covid) il Milano City, in serie D, e senza aver avuto precedenti esperienze tra i professionisti.

Ardito paga, quindi, l’inesperienza e i pessimi risultati che si sono susseguiti nelle ultime tre giornate.

Urge sottolineare come non si possano assolutamente addossare tutte le responsabilità in capo a lui, essendo tra l’altro il vice, ma che, giustamente, vadano distribuite su ogni singolo componente dello staff, della squadra e della dirigenza. Ma, come al solito, quando le cose vanno male, è sempre uno solo a pagare per tutti, con l’obiettivo di dare una scossa all’intero ambiente.

Ora resta da capire quali saranno le prossime mosse della società di Gorgonzola.

La logica direbbe di affidare la squadra ad un allenatore con esperienza tra i professionisti che possa portare a tutto l’ambiente biancazzurro nuovi stimoli, entusiasmo e competenza senza rischiare di affidarsi ad una nuova figura inesperta per la categoria.

Rimane, però, da capire quale sarà il futuro di mister Albè, attualmente primo allenatore della Giana.

Farà un passo indietro qualora venisse individuato un profilo d’esperienza tornando a ricoprire la carica di Vicepresidente con delega all’Area Tecnica? Difficile pensare che un allenatore con comprovata esperienza tra i professionisti accetti il ruolo di comprimario, anche se al cospetto di un “mostro sacro” come il Ferguson della Martesana.

Nel frattempo, in attesa di novità, auguriamo a mister Ardito le migliori fortune professionali e ci chiediamo: quale futuro per la panchina?

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *