Corti ancora decisivo, una Giana coriacea pareggia in rimonta

  • 5 Settembre 2021
  • Ivan Ferrari
  • 0

Mantova-Giana Erminio: 1-1

Seconda giornata di campionato, prima trasferta stagionale dei biancazzurri che sono ospiti al “Danilo Martelli” di Mantova, ragazzi di mister Lauro che vogliono ripetere la stagione scorsa culminata con l’approdo nei play-off per accedere alla serie cadetta.
Tanti gli ex di giornata: nella Giana figurano due ex biancorossi Carminati e Tremolada, mentre tra le fila virgiliane figura Matteo Pedrini ex biancazzurro.

Cronaca:

Mister Lauro schiera il suo Mantova con il 4-3-3, davanti sceglie la fantasia di Guccione e la velocità di Zappa per assistere De Cenco, Oscar Brevi risponde con il consueto 3-5-2, un solo cambio rispetto alla formazione che ha battuto la Pro Sesto, sull’out di sinistra agirà Magri (di rientro dall’infortunio) al posto di Vono.

Prime battute di gioco, squadre che si studiano, poche, anzi, nulle le occasioni da ambo le parti; la partita vive di duelli nella zona mediana del campo.
I minuti passano e il primo squillo è dei virgiliani, Guccione lavora palla e serve con una magia Zappa in profondità, l’esterno biancorosso punta Bonalumi e calcia in diagonale con il mancino, palla a lato nessun pericolo per Zanellati.
La partita si ravviva, ma stentano le occasioni, il copione è chiaro, la Giana attende e cerca le ripartenze, il Mantova prova a costruire gioco.
Sul finir del primo tempo, ecco la prima occasione biancazzurra, Cazzola lotta e recupera il pallone, vede Corti A. e lo serve in profondità, il numero 9 biancoazzurro punta il diretto marcatore, si accentra e calcia, facile la parata di Tosi.
Dopo un minuto di recupero termina qui la prima frazione di gioco e le squadre vanno a riposo in parità.

Ripresa che inizia con un doppio cambio da parte della Giana, mister Brevi cambia mezzala ed esterno come nella scorsa partita.
La partita segue lo stesso copione del primo tempo, con gli stessi schieramenti del primo gioco, il Mantova continua a fare gioco pur non creando sostanziali pericoli, la Giana si difende compatta e tenta senza fortuna di far male in ripartenza.
Biancorossi che provano a scardinare la difesa gorgonzolese, Zappa riceve e crossa dalla fascia sinistra, De Cenco incorna ma un super Zanellati para e devia in angolo.
L’insistenza premia i virgiliani, che al 54‘ passano in vantaggio, Gerbaudo riceve e stoppa, avanza e serve Guccione tra le linee, il fantasista mantovano controlla e scaglia con il mancino, Zanellati respinge corto e De Cenco questa volta non perdona, Tap-in vincente dell’ex Feralpisalò che ribadisce di testa in rete la respinta dell’estremo difensore biancazzurro, pacate proteste di Brevi nei confronti del quarto uomo, probabilmente sia per una possibile posizione di fuorigioco del centravanti virgiliano, sia per un possibile fallo di mano in avvio di azione.
La Giana ora si deve scuotere, Brevi cambia interpreti e modulo, fuori tre esperti e dentro tre giovani, dal 3-5-2 si passa al 4-2-3-1 a trazione decisamente anteriore. Il copione cambia ora è Mantova a difendersi e Gorgonzola ad attaccare.
Dai e dai, i biancazzurri sfondano e trovano il pareggio: Tremolada inviperito serve Perico dopo una serpentina, il numero 2 biancazzurro controlla, lavora bene il pallone e crossa al centro dove arriva puntuale all’appuntamento con il goal Corti A. che gira splendidamente di prima intenzione verso la porta difesa da Tosi, palla all’angolino, numero 22 virgiliano battuto e pareggio meritato.
Ora è tutta un’altra partita, entrambe le squadre possono vincerla, spunti da ambo le parti con De Cenco e D’Ausilio che risultano essere i più attivi delle due compagini.
Nonostante la partita si sia accesa il risultato non cambia, così, al termine dei 3 minuti di recuperi concessi dal direttore di gara, le squadre tornano negli spogliatoi portandosi a casa un punto a testa.
Pareggio che allunga la striscia positiva biancazzurra e che da morale per una bella rimonta su un campo difficile, Mantova che invece si rammarica per aver sprecato per la seconda partita consecutiva il vantaggio acquisito.

Tabellino del match:

Formazioni:

Mantova (4-3-3): Tosi, Esposito, Pilati, Checchi, Darrel; Zibert (dal 59′ Bucolo), Messori (dal 59′ Pedrini), Gerbaudo; Guccione, De Cenco, Zappa (dal 74′ Bertini) . All. Lauro.
A disposizione: Malaguti, Bianchi, Silvestro, Paudice, Pinton, Milillo, Panizzi, Vaccaro, Piovanello.
Giana Erminio (3-5-2): Zanellati, Carminati, Bonalumi, Magli (dal 65′ Cololmbini); Perico, Palazzolo (dal 46′ Ferrari), Pinto (dal 65′ D’Ausilio), Cazzola, Magri (dal 46′ Messaggi); Perna (dal 65′ Tremolada) , Corti. All. Brevi.
A disposizione: Casagrande, Vono, Gulinelli, Corti N., Acella, Caferri, Pirola.

Direttore di gara: Sig. Gioele Iacobelli di Pisa
Assistenti: Federico Linari di Firenze e Diego Peloso di Nichelino

Marcatori: De Cenco 54′ (M), Corti A. 75′ (G)

Cartellini:
Ammoniti: Magri 32′ (G), Messori 37′ (M), Palazzolo 45’+1 (G), Gerbaudo 56′ (M), Carminati 77′ (G)
Espulsi: nessuno

Recupero: 1′ pt + 3′ st

Angoli: 2-1

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *