ultime dal campo

Classifica 31° Giornata

Classifica 31 giornata Lega Pro Girone A Giana Cremonese www.ilovegiana.it Il goal di Perico al 28' - Giana Cremonese 2-1 - www.ilovegiana.it
Lega Pro – Girone A
# Squadra Pti G V N P + +/-
1 Cittadella 69 31 21 6 4 49 29 20
2 Bassano V. 58 31 16 10 5 41 27 14
3 Alessandria 56 31 16 8 7 46 25 21
4 Pordenone 56 31 16 8 7 46 28 18
5 Padova 51 31 13 12 6 41 26 15
6 Feralpisalò 49 31 14 7 10 47 37 10
7 Pavia 48 31 13 9 9 43 31 12
8 Cremonese 46 31 12 10 9 33 29 4
9 Reggiana 45 31 11 12 8 35 22 13
10 Sudtirol 43 31 10 13 8 31 32 -1
11 Giana E. 38 31 9 11 11 29 32 -3
12 Renate 36 31 9 9 13 22 37 -15
13 Pro Piacenza 35 31 7 14 10 28 34 -6
14 Lumezzane 35 31 10 5 16 32 39 -7
15 Cuneo 33 31 9 6 16 29 37 -8
16 Mantova 27 31 5 12 14 22 38 -16
17 Albinoleffe 19 31 4 7 20 20 52 -32
18 Propatria 7 31 1 7 23 14 53 -39

La squadra classificata al primo posto del girone A sarà promossa in Serie B ad essa si aggiungerà la vincente dei play-off che verranno disputati dalle seconde e terze classificate dei tre gironi di Lega Pro e dalle due migliori quarte (per un  totale di 8 squadre).

Play off:

Play Out:

Sono previste 9 retrocessioni in Serie D, tre per ogni girone.
L’ultima classificata retrocederà direttamente, mentre le altre quattro squadre, classificatesi fra il 14º e 17º posto (indipendentemente dal numero di punti di distacco in classifica), disputeranno i play-out in gara doppia, sempre accordando il vantaggio del fattore campo (con il diritto di giocare la gara di ritorno in casa) alle squadre meglio piazzate in classifica. Non si applica invece né la regola del valore doppio dei goal in trasferta, né quella del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica (completa o avulsa) e/o della differenza reti in stagione regolare: a parità del computo dei goal complessivi, al termine dei tempi regolamentari sono previsti due tempi supplementari da 15′ ciascuno ed eventualmente, se la parità persiste, i calci di rigore.

Classifica 31° Giornata ultima modifica: 2016-04-17T02:15:37+02:00 da Francesco Inzitari