CARRARESE IN SERIE B DOPO 76 ANNI. GIANA AFFRONTATA 9 VOLTE IN SERIE C

  • 10 Giugno 2024
  • Davide Villa
  • 0

Non ce l’ha fatta il Vicenza nella finale playoff, mentre alla Carrarese è bastato il gol di Finotto al 6′ per ritrovare la Serie B dopo ben 76 anni.

Durante la sua lunga permanenza in Serie C, negli ultimi 8 anni ha avuto occasione di affrontare 9 volte la Giana, di cui una in amichevole a Mezzago l’1 settembre 2018, conclusa con un successo dei gorgonzolesi per 2-1. Negli altri 8 incontri ufficiali, a partire dalla stagione 2016/2017, quando il girone A cominciò ad essere suddiviso verticalmente, comprendendo compagini della Toscana e del Lazio, si contano 4 successi dei biancocelesti, 3 pareggi ed 1 sconfitta. 

Il primo precedente infatti risale alla prima giornata del suddetto campionato, quando il 28 agosto ai giocò allo stadio comunale “Città di Gorgonzola” e i biancocelesti vinsero per 2-1 con reti di Bruno e Perico. Nella partita di ritorno il 23 dicembre grande vittoria al “Dei Marmi” per la Giana per 4-0 con doppietta di Marotta e marcature di Pinardi e Ferrari.

Nell’anno seguente entrambi i precedenti finirono 2-2. All’andata al “Città di Gorgonzola” il 15 ottobre segnarono Bruno e Perna, mentre al ritorno al “Dei Marmi” il 3 marzo Bruno e Okyere. Nessun precedente nella stagione 2018/2019 quando la Giana venne spostata nel girone B, mentre nella successiva, nel posticipo trasmesso anche su RaiSport, all’andata al “Città di Gorgonzola” terminò 1-1 con rete di Piccoli il 23 settembre, mentre al ritorno al “Dei Marmi” il 2 febbraio i biancocelesti vinsero per 4-1 con reti di Greselin, Perna e doppietta di Manconi.

Alla ripresa, dopo l’interruzione dei campionati per il Covid il 29 novembre 2020 si verificò l’unica sconfitta contro i marmiferi, che vinsero 2-1 (rete di Montesano per i gorgonzolesi), mentre al ritorno nell’impianto toscano il 21 marzo i biancocelesti trionfarono per 2-0 con reti di Barazzetta e Perna, prima del ritorno alla suddivisione orizzontale dei gironi a partire dalla stagione 2021/2022.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *