14ª GIORNATA SERIE C RISULTATI E CLASSIFICA

Davide Zugaro
  • 6 Dicembre 2020
  • Davide Meroni
  • 0

La 14ª giornata di serie C – girone A apre il sipario con l’anticipo di sabato alle 14.30 tra la capolista Renate e la Giana Erminio.

Allo stadio “Città di Meda” gli uomini di mister Diana strapazzano i biancazzurri con un perentorio 4-0 e consolidano il meritato primo posto in classifica.

Le due formazioni si schierano “a specchio”, entrambe con il 3-4-2-1. Si tratta di una novità per i ragazzi di mister Albè, che lancia D’Ausilio e Capano a giostrare alle spalle dell’unica punta Perna. In mediana schierati Maltese e capitan Pinto con Zugaro e Perico esterni. Conferma per il portiere Acerbis e per il terzetto difensivo composto, da destra a sinistra, da Marchetti, Bonalumi e Montesano.

La Giana prova a rendersi pericolosa nei primi minuti di gioco ma al minuto ventuno è il Renate a passare in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo con la rete di Maistrello. Al minuto trentanove altro tiro dalla bandierina e doppietta per Maistrello che batte per la seconda volta Acerbis di testa.

Secondo tempo più equilibrato con la Giana che prova a scuotersi e a creare occasioni ma è il Renate, al minuto quaranta, a passare per la terza volta con la rete di De Sena. Otto minuti più tardi, al terzo minuto di recupero, le pantere calano il poker per il definitivo 4-0 con la marcatura di Sorrentino.

Pesante sconfitta per la Giana, che torna a Gorgonzola a mani vuote e con ben 4 reti incassate, con lo stesso risultato di Vercelli. Come ha detto mister Albè nel post partita è un risultato che deve far riflettere.

Le restanti partite si giocano tutte quante (ad eccezione di Pro Vercelli – Livorno che si disputerà il 16 dicembre) domenica alle ore 15.

Balza subito all’occhio la roboante vittoria del Piacenza ai danni della Pro Sesto, alla sua seconda sconfitta consecutiva, che si impone con un tennistico 6-0.

Tre reti per tempo (D’Iglio, Ballarini e Maritato nel primo tempo e Galazzi, Heatly e Maio nel secondo) e tre punti fondamentali per gli uomini di Vincenzo Manzo che, con questa vittoria, si portano al pari di Olbia e Giana a quota 13 punti ma con una gara da recuperare.

Sconfitta pesantissima per la Pro Sesto che, fino ad oggi, aveva subito 9 reti nelle precedenti 13 partite.

Pareggio a reti inviolate allo stadio “Città di Gorgonzola” tra Albinoleffe e Olbia.

Il match tra Carrarese e Pergolettese termina con un risultato a sorpresa. I toscani, senza il proprio allenatore Baldini (squalificato) ma comunque favoriti sui lombardi, perdono 2-1 tra le mura amiche.

Il gol su rigore realizzato da Saveriano Infantino allo scadere del secondo tempo non basta alla Carrarese per rispondere alla doppietta del terzino destro classe 2000 Matteo Piccardo, prodotto del settore giovanile del Genoa, alla sua sesta presenza stagionale.

Con questa vittoria la Pergolettese esce momentaneamente dalla zona “calda” e si porta a quota 15 punti in classifica mentre la Carrarese rimane ferma a 25, al quarto posto in classifica insieme alla Carrarese e alla Juventus U23 che, ad Alessandria, vince 3-1 contro la Pro Patria.

Gli uomini di Zauli realizzano 3 reti con Ranocchia, Correia e un autogol. Inutile il gol di Castelli che accorcia le distanze al minuto ventitré del secondo tempo.

Vittoria tra le mura amiche anche per il Lecco, che si impone 4-1 contro la Pistoiese grazie alle reti di Capogna su rigore e Iocolano nel primo tempo e alla doppietta di Mastroianni. Gol della bandiera per i toscani firmata da Gucci.

Con questa vittoria i lombardi si portano a quota 24 punti in classifica mentre la Pistoiese rimane ferma a 12 punti, al penultimo posto.

L’Alessandria espugna il “Porta Elisa” di Lucca contro la Lucchese con un netto 2-0 grazie alle reti di Celia e Arrighini, realizzate entrambe nel secondo tempo.

Lucchese sempre più ultima a 6 punti e Alessandria che consolida che si porta a quota 23 in classifica.

Per finire, due pareggi tra Grosseto e Novara, che termina 1-1 grazie alle reti di Galligani per i toscani e Schiavi per i piemontesi, e tra Pontedera e Como, che si conclude 2-2 con le reti di Magrassi e Tommasini per i toscani e di Gabrielloni e Gatto per i lariani.

Renate40Giana Erminio
Albinoleffe00Olbia
Carrarese12Pergolettese
Grosseto11Novara
Juventus U2331Pro Patria
Lecco41Pistoiese
Piacenza60Pro Sesto
Lucchese02Alessandria
Pontedera22Como
Pro VercelliLivorno
PosSquadraPtiGVNP
1Renate31141013
2Pro Vercelli2613823
3Como2514743
4Carrarese2514743
5Juventus U232514743
6Lecco2414734
7Alessandria2314725
8Pro Sesto2314725
9Albinoleffe2014554
10Pro Patria1914545
11Grosseto1914545
12Pontedera1814536
13Novara1613445
14Pergolettese1514437
15Livorno1413355
16Giana Erminio1314419
17Olbia1314275
18Piacenza1313346
19Pistoiese1214338
20Lucchese6141310
Condividi: