Le Pagelle di Livorno-Giana Erminio 3-0

  • 12 Novembre 2020
  • Ivan Ferrari
  • 0

Pesante il passivo al “Picchi” di Livorno, i biancazzurri martoriati dalle numerose e pesanti assenze cadono al cospetto dei labronici.


Partono meglio i biancazzurri anche se non riescono ad impensierire Stancampiano nonostante il pallino di gioco in mano propria, un primo tempo avaro di occasioni si sblocca però al 39’ minuto quando il Livorno passa alla sua prima vera occasione, discesa di Parisi che scarica per Haoudi (migliore in campo) il quale fulmina Acerbis con un piazzato alla destra del portiere biancazzurro.


Ripresa che inizia con almeno 3 ghiotte occasioni per i biancazzurri, destro di Perna dal limite fuori di poco e due respinte di Stancampiano su Bonalumi e Ferrario, doccia fredda al 15’ nel momento di maggiore spinta arriva il contropiede che di fatto stende la Giana, ancora Parisi che imbecca Haoudi per la replica del primo gol, 2-0 Livorno e partita in ghiaccio, a quel punto la Giana accusa il colpo e pur attaccando non riesce a rendersi pericolosa, tracollo finale con un rigore assegnato dal direttore di gara per presunto fallo di mano, 39’ minuto della ripresa dal dischetto si presenta Murilo che incrocia, Acerbis intuisce ma non basta, è 3-0 Livorno.

Domenica l’ospite di turno sarà il Pontedera, sperando di recuperare qualche pezzo importante, gara in programma alle ore 15,00.

I voti della redazione:

ACERBIS 6: Incolpevole sui gol, non deve compiere nessuna altra parata.

MARCANDALLI 6: Classe 2002, esordio assoluto per il gioiellino ex Berretti, quasi mai in difficoltà, bella sorpresa.
Dal 1’ st al 25’ st RUOCCO 6: Fornisce vivacità alla manovra, rientra da qualche problema muscolare e dopo poco più di 20 minuti si stira, sfortunato perchè lo staff tecnico crede molto in lui.
Dal 25’ st DI MAIRA S.V.

BONALUMI 6,5: Dirige la difesa e non lo fa affatto male, il migliore dei 3 dietro, marca bene e non lascia spazi, vicino al gol ad inizio ripresa con una girata da attaccante, pronta peró la respinta di Stancampiano.

PERICO 6: Terzo di sinistra, va in difficoltà solo nell’occasione del 2-0 in cui non riesce a tenere in velocità Parisi.

ZUGARO 6: Mancino naturale viene adattato a destra, è buona la sua partita, contiene un avversario tosto e di categoria superiore come Marsura che si rende pericoloso solo in contropiede.

CAPANO 5,5: Non riesce a rendersi pericoloso, lotta molto in mezzo al campo.

FINARDI 6; Metronomo del centrocampo, 2001 con personalità da vendere, probabilmente avrebbe potuto fare di più in occasione dell’1-0 anche se la dinamica non è chiara, per il resto della partita non sbaglia praticamente nessun pallone e gestisce la manovra biancazzurra.
Dal 44’ st ROSSINI S.V.

GRESELIN 5,5: Così come Capano lotta ma si vede pochissimo in fase offensiva anche quando la squadra ha provato a recuperare il risultato.

DE MARIA 6: Spinta costante, soprattutto in avvio di gara salta sempre il suo diretto avversario, mette al centro palloni interessanti che però non vengono sfruttati.
Dal 44’ st BARAZZETTA S.V.

FERRARIO 6: Lotta e si fa vedere, peccato non riesca a sbloccarsi a livello realizzativo.
Dal 35’ st CORTI S.V.

PERNA 6: Cerca come al solito di legare la manovra offensiva tra centrocampo e attacco, qualche tiro in porta anche se impreciso.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *