La Giana perde il primo atto, servirà un’impresa in trentino per evitare la retrocessione

Riccardo Vono Giana Trento 2-3
  • 8 Maggio 2022
  • Ivan Ferrari
  • 0

Giana Erminio-Trento: 2-3

Gara d’andata dei playout, 180 minuti che decidono una stagione, la Giana ospita il Trento per il primo atto, trentini che dovranno partecipare a questi spareggi salvezza nonostante i 42 punti collezionati, mentre per i gorgonzolesi questi play-out saranno l’ennesima impresa da provare a portare a termine per raggiungere la salvezza, “la nostra Champions League” come l’ha definita Matteo Contini.

Cronaca:

Mister Contini (oggi squalificato) schiera la sua Giana con il 4-3-1-2, Bonalumi al centro della difesa, D’Ausilio trequartista e N. Corti punta, risponde Lorenzo D’Anna con il 3-4-2-1, Trainotti al centro della difesa, Oddi quarto di sinistra e Bocalon unica punta.

Primi minuti concitati del match, è tanta la tensione che si percepisce.
Punizione dalla trequarti per la Giana, D’Ausilio calcia dalla fascia destra, N. Corti di testa manda alto, primo vero squillo del match.
Vantaggio Giana al 16‘: D’Ausilio crossa Perico incorna e segna un gol bellissimo, 1-0.
Risposta aquile, Oddi crossa dalla sinistra, Belcastro libero sul secondo palo calcia di prima, palla fuori non di molto.
Ancora Trento, angolo di Pasquato, palla che arriva al limite dopo una respinta, Osuji controlla e calcia, parata di Zanellati e palla che viene allontanata.
Sul capovolgimento di fronte, Tremolada si conquista fallo sulla trequarti di sinistra, D’Ausilio crossa, Perico sul secondo palo colpisce e la sfera sfila fuori sul palo opposto.
Metà della prima frazione, partita calda dal punto di vista agonistico, Giana che comanda per ora nel punteggio, Trento che sta uscendo negli ultimi minuti.
Occasionissima trentina, Pasquato prende palla sulla destra salta D’Ausilio, s’accentra e calcia una rasoiata mancina, doppio palo che miracolosamente salva i biancazzurri.
Termina senza recupero il primo tempo, squadre negli spogliatoi con i biancazzurri al comando grazie alla rete di Perico.
Squadre che rientrano in campo, cambio nella Giana, esce N. Corti e entra A. Corti, nessun cambio invece per il Trento.
Trento che spinge, tiro-cross di Oddi respinto in angolo da Zanellati, sull’angolo che ne segue, dopo un batti e ribatti la palla termina nella disponibilità ancora di Oddi che calcia con il mancino, respinta di Zanellati con i pugni.
Pareggio di Izzillo al 16‘: cross di Oddi, respinta, Belcastro serve Izzillo a rimorchio che piazza all’angolino, 1-1.
Raddoppio del Trento, strada in salita, al 22‘: cross di Pasquato e colpo di testa imperioso di Trainotti, 1-2, risultato ribaltato.
Superata la metà della ripresa, le aquile l’hanno ribaltata, la Giana deve scuotersi e provare quantomeno a pareggiarla.
Errore di Perico che lancia Pasquato verso la porta, il fantasista trentino spara alto sopra la traversa.
Triplica le marcature il Trento al 41‘ : Pasquato lanciato a rete da Oddi salta Zanellati e deposita in rete, 1-3, biancazzurri ad un passo dalla retrocessione.
La Giana prova a riaprirla al 46‘: A. Corti si incunea, contrasto con Marchegiani palla che sfila in mezzo e dopo un rimpallo finisce tra i piedi di Palazzolo che deposita in rete, 2-3.
Termina dopo 4 minuti di recupero, 2-3 in favore del Trento, partita scoppiettante che però costringe la Giana a vincere in trentino con almeno due gol di scarto, una montagna da scalare, una partita che segnerà la fine della stagione in un modo o in un altro.

Il tabellino del match:

Formazioni:

Giana Erminio (4-3-1-2): Zanellati, Perico, Bonalumi, Magli, Vono; Acella (dal 20′ st Cazzola), Panatti (dal 38′ st Caferri), Palazzolo; D’Ausilio (dal 38′ st Ghilardi); N. Corti (dal 1′ st A. Corti), Tremolada (dal 28′ st Messaggi). All. Castelnovo.
A disposizione: Casagrande, Barazzetta, Carminati, Piazza, Gaye, Gorghelli, Pala.

Trento (3-4-1-2): Marchegiani, Dionisi, Trainotti, Carini; Galazzini (dal 28′ st Bearzotti), Osuji, Caporali (dal 11′ st Izzillo), Oddi; Pasquato, Belcastro (dal 28′ st Ruffo Luci); Bocalon (dal 43′ st Barbuti). All. D’Anna.
A disposizione: Cazzaro, Pigozzo, Simonti, Chinellato, Raggio, Vianni, Seno, Pattarello.

Direttore di gara: Sig. Federico Longo di Paola.
Assistenti: Federico Pragliola di Terni e Lorenzo Giuggioli di Grosseto.
Quarto ufficiale: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.

Marcatori: Perico 16′ pt (G), Izzillo 16′ st (T), Trainotti 22′ st (T), Pasquato 41′ st (T) e Palazzolo 46′ st (G)

Cartellini:
Ammoniti: Galazzini 20′ pt (T), Caporali 28′ pt (T), A. Corti 20′ st (G), Caferri 47′ st
Espulsi: Nessuno

Recupero: 0′ pt+4′ st

Angoli: 5-6

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.