Giana affossata dalla Pro Vercelli, finisce 4-0 al “Piola”

  • 18 Novembre 2020
  • Ivan Ferrari
  • 0

PRO VERCELLI-GIANA ERMINIO 4-0

CRONACA:

Prosegue il momento nero della Giana, tre sconfitte nelle ultime 3 partite con 10 gol incassati e solo 2 segnati, passivo pesantissimo al “Piola” nonostante per lunghi tratti il pallino di gioco sia stato in mano ai biancazzurri, troppo forte la formazione di Modesto che con questa vittoria si guadagna la prima posizione in classifica.

Primo Tempo

I padroni di casa partono come di consueto con il 3-4-3 sorpresa Borello dall’inizio con Rolando in panchina, la Giana risponde con un 3-5-2 molte però le sorprese, Zanellati rileva il posto ad Acerbis tra i pali, Capano e Greselin titolari al fianco di Maltese con Finardi e Pinto a rifiatare in panchina, sulla destra gioca Rossini con Zugaro accomodato in panchina.
Ad inizio gara è la squadra di Albè a costruire gioco mentre i ragazzi di Modesto attendono l’iniziativa ospite, pochi gli squilli da entrambe le parti, ci provano Comi con un colpo di testa alto e Rossini che calcia a lato con il mancino al 12’ su invito di De Maria. Al 15’ però arriva il pasticcio difensivo, Marchetti sbaglia il disimpegno, Graziano ne approfitta intercetta la sfera e serve Zerbin che incrocia e batte Zanellati. La Giana va nuovamente sotto è ferita ma cerca di reagire controllando il gioco è provando a creare, al 20Greselin schiaccia la conclusione su respinta della difesa, facile peró la parata di Saro, al 21’ Cross di Rossini sul secondo palo, raccoglie De Maria che con il mancino colpisce male e spara alto. Si riaffacciano davanti i padroni di casa, al 25’ punizione dalla trequarti di destra Zerbin scodella in mezzo, testa di Comi ma palla che termina fuori. Piove sul bagnato in casa biancazzurra prima alla lunga lista di indisponibili si iscrive anche Greselin che al 30’ esce per infortunio ed entra Pinto poi dopo pochi minuti al 34’ prende il gol del raddoppio Comi commette un fallo evidente ai danni di Marchetti, l’arbitro non ravvisa nulla, scambia con Zerbin e batte Zanellati con un bel destro sotto la traversa. Morale a terra ma Gorgonzola prova a ripartire e crea un’occasione al minuto 43 Pinto si gira in area, crossa teso e Masi anticipa Ferrario mettendo in angolo, sugli sviluppi del corner Bonalumi colpisce di testa ma manda alto sopra la traversa.
Dopo 3 minuti di recupero si conclude la prima frazione di gioco.

Secondo Tempo

Stessi 22 che hanno concluso la prima frazione di gioco, parte meglio a livello di gioco la Giana ma la prima occasione è della Pro, al 4Comi aggancia il cross di Iezzi ma la sua girata viene deviata in angolo. Al 6’ prima occasione della Giana nella ripresa da calcio d’angolo, sul secondo palo Marchetti aggancia il pallone ma spedisce a lato, all’8’ primo cambio della Pro Vercelli, esce Borello ed entra Della Morte, i biancazzurri spingono alla ricerca del gol, al 17’ doppia occasione, punizione di De Maria, Saro respinge, sulla ribattuta si avventa Capano che manda alto. Forze fresche per Albè al 19’ fuori Maltese e Ferrario, dentro Finardi e Corti. Al 24’ però, in contropiede, la Pro Vercelli chiude la gara, Perna finisce a terra in area, l’arbitro non ritiene ci siano gli estremi per il rigore, sul ribaltamento di fronte si crea un batti e ribatti in area, Graziano prima prova la conclusione che viene ribattuta, poi, serve Comi che solo davanti a Zanellati non puó sbagliare e fa centro per il 3-0 delle bianche casacche. A risultato acquisito anche Modesto cambia al 26’ entrano Padovan e Romairone ed escono i mattatori Comi e Zerbin. Da qui in poi saranno solo cambi e possesso palla, al 27Zugaro e D’Ausilio rilevano Perico e Perna, al 34’ cambio dei padroni di casa entrano Rodio e Erradi ed escono Nielsen e Clemente.
Il direttore di gara assegna 4 minuti di recupero e quando sembra che la partita stia andando verso la conclusione ecco che la Pro Vercelli affossa definitivamente la Giana, al
45’+3Della Morte lancia per Rodio che anticipa Zanellati e deposita in rete il 4-0 definitivo.
Finisce così al “Silvio Piola” di Vercelli, Giana che dovrà subito leccarsi le ferite perchè domenica avrà un’importantissima sfida salvezza a Lucca.

Tabellino della gara:

FORMAZIONI:

Pro Vercelli (3-4-3): Saro; Hristov, Masi, De Marino; Clemente, Nielsen, Graziano, Iezzi; Borello, Comi, Zerbin
All. Modesto
A disposizione: Rodio, Rolando, Emmanuello, Romairone, Della Morte, Benedetti, Blaze, Padovan, Erradi, Carosso, Petris.

Giana Erminio (3-5-2): Zanellati; Bonalumi, Marchetti, Perico; Rossini, Greselin, Maltese, Capano, De Maria; Perna, Ferrario.
All. Albè
A disposizione: Acerbis, D’Aniello, Barazzetta, Finardi, Palazzolo, Pinto, Benatti, Zugaro, Corti, D’Ausilio, Montesano, Marcandalli.

Direttore di gara: sig. Marco Emmanuele di Pisa
Assistenti: Giacomo Monaco di Termoli e Fabio Dell’Arciprete di Vasto
Quarto ufficiale: Matteo Gualtieri di Asti

Marcatori: Zerbin 15’ (P), Comi 34’ e 68’ (P), Rodio 90’+3’ (P)

Cartellini:
Ammoniti: De Maria 32’ (G) , Perna 34’ (G), Bonalumi 37’ (G)
Espulsi: Nessuno

Angoli: 6-5

Recupero: 3’ pt e 4’ st

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *