12ª GIORNATA SERIE C RISULTATI E CLASSIFICA

  • 23 Novembre 2020
  • Davide Meroni
  • 0

La dodicesima giornata di Serie C (girone A) termina con una valanga di gol. Sono, infatti, ben 24 le reti realizzate a fronte di nove match disputati e di uno rinviato.

Sabato 21 novembre si giocano due anticipi: RenateAlessandria e GrossetoLivorno.

Il primo match si conclude 2 a 1 per i padroni di casa. I grigi, passati in vantaggio al minuto 14 del primo tempo con Eusepi, alla quarta rete stagionale, si fanno rimontare dalle pantere con i gol del solito Galuppini, sempre in testa alla classifica marcatori con 8 reti, e di Rada, centrocampista ex Inter U19.

Con questa vittoria gli uomini di mister Diana si portano al primo posto in classifica con 25 punti. L’Alessandria, invece, rimane ferma a quota 17.

Allo stadio “Carlo Zecchini”, il derby toscano tra Grosseto e Livorno si conclude con il risultato di 1 a 0 per i padroni di casa, grazie alla rete in pieno recupero (al minuto 49 del secondo tempo) del centrocampista Giuseppe Sicurella.

Livorno che rimane fermo a quota 13 punti, solo 3 sopra la zona playout ma in piena crisi societaria. Il mancato pagamento degli stipendi potrebbe portare allo svincolo di alcuni tesserati e a punti di penalizzazione in classifica. Il Grosseto, invece, con questa vittoria fa un bel salto in avanti, portandosi a pari punti con l’Alessandria.

Le restanti 7 partite vanno in scena domenica.

Il lunch match tra Pontedera e Pro Patria si conclude con il risultato di 1 a 0 per i bustocchi, che espugnano il “Mannucci” con la rete del difensore Leonardo Galli.

Con questa vittoria i lombardi si portano a quota 18 punti, sorpassando in classifica proprio i toscani, che rimangono fermi a 16.

Alle 15 si giocano ben cinque match, ricchi di emozioni e di gol.

Allo stadio “Città di Gorgonzola” va in scena la sfida tra Albinoleffe e Como. I lariani sono chiamati al riscatto dopo la sconfitta per 2 a 1 contro la Pro Vercelli mentre i seriani sono intenzionati a prolungare la convincente striscia di ben sei risultati utili consecutivi.

Hanno la meglio gli ospiti che si impongono con il risultato di 2 a 1, grazie alle marcature di Terrani e di Solini, rispettivamente al minuto 42 del primo tempo e 40 del secondo tempo. Per i padroni di casa gol della bandiera firmato da Galeandro a tre minuti dalla fine del match.

Grazie a questa importante vittoria, gli uomini di mister Banchini scalano la classifica portandosi a quota 19 punti, staccando l’Albinoleffe che rimane fermo a 15.

Allo stadio “Porta Elisa” di Lucca va in scena un importante match in chiave salvezza. Si sfidano Lucchese e Giana Erminio.

Le due compagini arrivano alla sfida in situazioni diametralmente opposte. I padroni di casa sono reduci da due pareggi consecutivi contro Olbia (0-0) e Pro Sesto (1-1), ottenuti anche grazie all’avvicendamento in panchina con mister Lopez che ha preso il posto dell’esonerato Monaco. Gli ospiti, invece, freschi dell’esonero del vice Ardito e con il fardello di tre sconfitte consecutive e dieci gol incassati sulle spalle, cercano a tutti i costi tre punti d’oro.

Mister Lopez, dopo la convincente prova offerta dai suoi, conferma 10/11 della squadra vista ad Olbia, con il solo subentro di Ceesay al posto di Caccetta.

Mister Albé, invece, opta per ben quattro cambi, rispetto alla formazione vista a Vercelli. Montesano subentra a Perico, Finardi a Greselin, Corti a Ferrario e Zugaro a De Maria.

La Giana parte bene creando alcune occasioni interessanti con Maltese e Perna.

La svolta arriva al minuto 38 del primo tempo: calcio di rigore per la Giana per fallo di Panati su Zugaro. Se ne occupa Perna che, freddissimo, spiazza il portiere Coletta e porta in vantaggio i suoi.

Il secondo tempo regala nuove emozioni ma nessun gol. La partita si conclude quindi con l’importantissima vittoria dei biancazzurri che tornano a Gorgonzola con tre punti d’oro, che danno sicuramente morale in vista del recupero di mercoledì con il Piacenza.

Le sfide Juventus U23Pistoiese e LeccoPergolettese si concludono con il medesimo risultato: 3 a 2 per i padroni di casa.

La Juventus U23, dopo due match rinviati a causa dei tanti nazionali assenti, vince grazie al 2001 Elia Petrelli, che in venti minuti realizza una tripletta tanto bella quanto importante. Accorciano le distanze i toscani con le marcature di Cesarini e Romagnoli ma ciò non basta.

I tre punti permettono ai bianconeri di portarsi a 16 punti in classifica (con due partite da recuperare). La Pistoiese, invece, rimane ferma a 9 punti, in piena zona retrocessione.

Allo stadio “Rigamonti-Ceppi” va in scena il derby lombardo tra Lecco e Pergolettese.

Esordio sfortunato per mister De Paola, subentrato al dimissionario Contini. Ad avere la meglio è, infatti, il Lecco che con le reti di Merli Sala, Capogna e Giudici si aggiudica i 3 punti. Inutili, per la Pergolettese, le reti di Bakayoko e Bortoluz.

Con questo importante risultato gli uomini di mister D’Agostino si portano al quarto posto in classifica con 21 punti. Pergolettese ferma, invece, a 12 punti, a più due sulla zona playout.

L’ultima partita disputata alle 15 è quella tra Pro Vercelli e Pro Sesto.

Gli uomini di mister Modesto hanno intenzione di bissare il netto successo ottenuto nel recupero dell’ottava giornata con la Giana Erminio ma la Pro Sesto dimostra ancora una volta la propria compattezza e organizzazione e schianta i piemontesi con un secco 2 a 0, ottenuto grazie alla doppietta di De Respinis, realizzata nei minuti finali del secondo tempo.

Con questa vittoria la Pro Sesto si porta al quinto posto in classifica ma con una partita in meno rispetto a Lecco, Carrarere e Renate che la precedono. Pro Vercelli ferma, invece, a quota 23 punti ma anch’essa con un match da recuperare.

La giornata si chiude con il match tra Carrarese e Olbia (terza contro terz’ultima), squadre entrambe vincenti nel turno precedente.

Gli uomini di mister Baldini la chiudono già dopo 15′ con le reti di Foresta e Infantino. L’Olbia non riesce a reagire e a rimettersi in partita, complici le numerose assenze, e subisce il gol del definitivo ko ad opera di Manzari.

La Carrarese consolida, così, il terzo posto in classifica con 22 punti mentre per gli uomini di mister Canzi la situazione rimane complessa: penultimo posto in classifica con soli 8 punti in undici partite disputate.

PiacenzaNovara
Renate21Alessandria
Grosseto10Livorno
Pontedera01Pro Patria
Albinoleffe12Como
Juventus U2332Pistoiese
Lecco32Pergolettese
Lucchese01Giana Erminio
Pro Vercelli02Pro Sesto
Carrarese30Olbia
PosSquadraPtiGVNP
1Renate2512813
2Pro Vercelli2311722
3Carrarese2212642
4Lecco2112633
5Pro Sesto2011623
6Como1910613
7Pro Patria1812534
8Grosseto1711524
9Alessandria1712525
10Juventus U231610442
11Pontedera1611515
12Albinoleffe1511434
13Novara1411425
14Livorno1312345
15Pergolettese1210334
16Giana Erminio1011317
17Pistoiese912237
18Piacenza910235
19Olbia811155
20Lucchese310037
Condividi: