ultime dal campo

Le Pagelle di Giana Erminio-Teramo 1-2

Il Teramo è corsaro a Gorgonzola, battuta d’arresto che fa rumore, sconfitta inaspettata e che non ci voleva, l’iniziale vantaggio biancazzurro firmato Solerio aveva illuso ma poi prima Celli e poi Sparacello sfruttano al meglio due delle pochissime occasioni abruzzesi, stendono Gorgonzola e portano la prima sconfitta dell’era Maspero.
C’è appena il tempo di leccarsi le ferite perchè da martedì i ragazzi riprenderanno a lavorare per preparare al meglio l’ostica trasferta di Sal
ò.

I VOTI DELLA REDAZIONE:

LEONI 6: Incolpevole sui due gol, durante il resto della partita non compie parate di rilievo, poco impegnato.

PERICO 6: E’ ordinato e non sbaglia praticamente nulla, cerca le sue solite sortite offensive e nel finale si alza per cercare il gol del pareggio, mossa che molto spesso ha dato il risultato sperato ma che questa volta non è servita ad agguantare dei punti.

DALLA BONA 5,5: Schierato in un ruolo non suo –centrale di difesa– soffre la fisicità di Sparacello e sembra quasi spaesato, non tutta la prestazione è negativa, infatti, grazie alla sua esperienza riesce ad impostare il gioco da dietro.

MONTESANO 6: Non sbaglia nulla, ordinatissimo in fase di marcatura e riesce a disimpegnarsi ottimamente, l’unico neo della sua partita è l’espulsione finale – a nostro parere ingiusta– che non gli permetterà di scendere in campo a Salò.

LANINI 5,5: Non riesce a spingere come vorrebbe su quella fascia e sul primo gol non riesce ad andare a chiudere su Celli, il quale, si coordina benissimo e sigla un gran gol.
Dal 21′ st ROCCO 5,5: Non riesce ad incidere, complice la grande densità fatta dal Teramo che non gli concede spazi.

PINTO 6,5: Bella prova del capitano, è l’ultimo a mollare e lotta su ogni pallone, gioca sia da incontrista e interpreta molto bene anche il ruolo di regista.

BARBA 6: Parte molto bene, la sua partita è caratterizzata da giocate di qualità e quantità, poi man mano inizia a soffrire la fisicità dei giocatori teramani.

SOLERIO 7: E’ tornato al gol e per tutti i minuti che è rimasto in campo ha giocato una partita di alto livello fatta di una spinta costante e di attenzione in fase difensiva, il gol è di pregevole fattura, destro al volo in equilibrio precario sugli sviluppi di un corner, esce dal campo stremato.
Dal 24′ st SOSIO 6: Entra con grande voglia e dimostra il suo grande attaccamento alla maglia, lotta su ogni singolo pallone senza mai mollare.

PALESI 6,5: Uno dei migliori in campo, gioca da trequartista e sfiora più volte il gol che avrebbe meritato, sul finire di gara veste anche i panni del regista.

MUTTON 6: Positiva anche la partita di Cristian, come sempre lotta e fa continuamente a sportellate, riesce a tenere botta con i fisicati difensori abruzzesi.
Dal 7′ st JEFFERSON 5,5: Ha la sfortuna di entrare in campo e assistere all’immediato vantaggio ospite, da lì in poi avrà vita dura sui palloni alti visto che il Teramo si chiude a riccio e non lascia una palla pulita alla manovra biancazzurra, chissà se già a Salò tornerà titolare?

PERNA 6,5: E’ il più pericoloso dei biancazzurri ci vuole un super Pacini a negargli il gol in un paio di occasioni, non gli vengono fischiati due rigori solari che avrebbero potuto decisamente cambiare l’andamento della gara.

Le Pagelle di Giana Erminio-Teramo 1-2 ultima modifica: 2019-03-25T15:44:59+00:00 da Ivan Ferrari

1 Commento su Le Pagelle di Giana Erminio-Teramo 1-2

  1. Davide De Marchi // 25 Marzo 2019 a 18:17 //

    Aggiungerei Maspero, 5, azzarda Dalla Bona centrale, vede che non funziona e non fa nulla, nell’intervallo si scalda a lungo Gianola e poi……….boh…….Ricky, non fare lo scienziato valà……

I commenti sono bloccati.