ultime dal campo

Le Pagelle di Giana Erminio Ravenna 1-1

7 giornata Pagelle Giana Ravenna 1-1 Riccardo Chiarello protesta a fine partita

Tanti sono i meccanismi e le situazioni di gioco ancora da migliorare e da gestire, primo fra tutti la capacità di difendere e non subire reti. C’è un pizzico di rammarico per non essere riusciti a portare a termine la gara senza subire reti ma bisogna riconoscere i meriti dell’avversario che nel primo tempo ha giocato un bellissimo calcio champagne tutto velocità e movimenti prestabiliti.

Leoni 7
Sulla rete subita è si leggermente avanzato sul 1° palo ma compie un miracolo recuperando la posizione e respingendo il colpo di testa, ma arriva Magrassi prima dei difensori. Fantastica la parata su Selleri che tira un missile quasi all’incrocio che Riccardo respinge. Nel 1° tempo respinge con i pugni un’altra bordata questa volta di Galuppini.

Perico 5.5
Qualche errore di troppo nei cross in area, a volte troppo alti a campanile o lunghi. In difesa è sempre sul pezzo, ma in occasione della rete subita si fa anticipare senza nemmeno tentare di saltare.

Bonalumi 6
Difende egregiamente contro due attaccanti velocissimi, ma sul goal subito non segue l’azione fino in fondo e Magrassi gli prende il tempo e arriva prima sul miracolo di Leoni.

Montesano 6.5
Molto attento alla velocità di ripartenza delle due frecce gialle romagnole e non è neanche dispiaciuto in fase di avvio e impostazione in uscita dalla difesa.

Lanini 6
Presidia tutta la fascia con costanza e si propone anche bene in fase di attacco, qualche esitazione di troppo nel proporre qualche cross interessante.

Chiarello 6
Gira spesso a vuoto come un motore potente che non riesce a scaricare a terra tutta la sua potenza.

Piccoli 6
Prima da titolare contro la sua ex squadra e buona prestazione complessiva. Non è un regista ma tiene bene la posizione e contrasta decentemente.

Pinto 6
La sua generosità non si discute, lo spirito è sempre quello del guerriero ma anche lui è umano e risente del tour de foce dell’ultimo periodo (una partita ogni 3 giorni e sempre al massimo della velocità).

Seck 6
Ingenuo sul contrasto da cui parte il cross del pareggio, invece di temporeggiare entra sull’uomo che lo salta facilmente. Quello che piace è la sua forza fisico-atletica ma deve limitare le piccole disattenzioni.

Perna 7
Anima e cuore dei Biancazzurri, realizza il vantaggio, ingaggia un corpo a corpo con i due giganti del Ravenna e aiuta a difendere come un umile operaio al primo giorno di lavoro.

Rocco 6.5
Si guadagna un rigore con un mix di velocità, intuito e tecnica, ma è una spina nel fianco della difesa durante tutto il match.

Dalla Bona 6.5
Una conclusione all’83’ da fuori che meritava altra sorte e che avrebbe dato la vittoria ai suoi. Nel complesso un 2° tempo all’altezza, con buone giocate e ottima difesa.

Mandelli e Mutton sv
Quindici minuti finali per entrambi con tanta voglia di emergere.

Le Pagelle di Giana Erminio Ravenna 1-1 ultima modifica: 2018-10-18T13:07:59+00:00 da Francesco Inzitari

1 Commento su Le Pagelle di Giana Erminio Ravenna 1-1

  1. La mancanza delle due punte titolari (Lunetta e Iovine) si è fatta sentire eccome ! Il peso dell’attacco si è basato tutto sulla grandissima generosità di Perna che ha lottato su tutte le palle la maggioranza delle quali rinviate dal portiere e difensori e pertanto poco giocabili.Sono d’accordo sulla valutazione
    Chi per me non è stato assolutamente sufficiente è Seck io lo vedo poco grintoso , determinato e leggero nei contrasti infatti la squadra ospite attaccava sempre dalla parte da lui presidiata.
    Buono l’inserimento di Dalla Bona che ha dato geometria al centro campo .
    Per il resto sono d’accordo con le valutazioni anche se non concordo sul giudizio del RAVENNA che a me è parsa poca cosa e con questo Giana (senza attacco) avrebbe dovuto fare di più. Meglio per noi

I commenti sono bloccati.