ultime dal campo

La Giana vince con il Renate e vede la salvezza

Renate Giana Erminio 0-2 serie C girone B Marco Capano

Allo stadio Città di Meda va in scena il posticipo serale valido per la 35ª giornata di campionato di Serie C girone B, un derby lombardo tra due squadre ritenute “piccole” (per bacino di utenza, storia, seguito dei tifosi e budget) ma grandi sotto l’aspetto della competenza e dei risultati.
Il Renate da 9 stagioni in Serie C e la Giana Erminio alla sua quinta stagione, non hanno mai dovuto giocare i play out per rimanere in categoria, ma al contrario hanno quasi sempre centrato i play off, almeno nell’ultimo biennio. In questa stagione per entrambe è stata dura, in un girone difficile ed equilibrato e lo scontro diretto stavolta riguarda la salvezza, con le due squadre separate da soli due punti (37 Giana, 35 Renate).
Intanto, i risultati delle gare del pomeriggio avevano ulteriormente caricato l’ambiente sapendo che tutte le altre squadre che lottano per evitare i play out, avevano perso (Fano, Rimini, Albinoleffe, e Teramo), l’occasione dei tre punti era quasi un match point.
Ricky Maspero senza Pinto, Perna e Jefferson fuori per squalifica a cui si è aggiunto Piccoli durante il riscaldamento, non cambia modulo (3-4-1-2) ma piuttosto cambia uomini e ruoli: Solerio arretrato a centrale di sinistra e Maiocol Origlio (in condizioni strepitose) sulla fascia sinistra; a completare la linea difensiva Montesano centrale e Bonalumi a destra, lasciando fuori Gianola che in settimana non aveva potuto svolgere a pieno l’allenamento e in un campo pesante non era il caso di rischiare. Ottima intuizione del mister, perché i tre dietro sono riusciti a blindare la porta.
A centrocampo confermato il duo ex Monza con Giudici a destra, che è in netta ripresa fisica, e Barba da interno, poi Dalla Bona e Origlio. Trequartista Luca Palesi a supportare la coppia Rocco-Mutton.

La gara si è giocata sotto una pioggia fine ed insistente, con il campo pesante non in perfette condizioni che ha messo a dura prova l’aspetto fisico-atletico dei giocatori. A fare la differenza è stata la condizione mentale dei ragazzi di Maspero, che con il suo arrivo hanno acquisito certezze e convinzione nei propri mezzi e i risultati ne sono la conferma: 4 vittorie su sette partite, tante quante ne erano state conquistate nelle prime 28 giornate di campionato.
Si ha la sensazione che il buon Maspero abbia costruito un bel gruppo e se sabato contro la Ternana arrivasse la terza vittoria consecutiva che vorrebbe dire salvezza matematica, allora si aprirebbero nuovi interessanti scenari.

La Cronaca della gara

Primo tempo

2′ cross dalla destra di Simonetti, sul primo palo Spagnoli manda fuori.
8’ conclusione dalla destra di Palesi, servito da Dalla Bona, chiama Cincilla alla parata in tuffo.
17’ primo angolo del match in favore del Renate, arrivato in seguito al cross di Guglielmotti deviato da Origlio: la mischia in area che consegue al tiro dalla bandierina viene risolta dalla difesa biancazzurra.
20’ punizione dalla destra per il Renate, con Vannucci che calcia in area, dove Bonalumi di testa devia in angolo
22′ ripartenza della Giana con Origlio, fermato fallosamente da Rossetti che finisce per primo sul taccuino dell’arbitro.
23’ si sblocca il risultato a favore della Giana: Mutton serve in profondità Rocco, che si inserisce tra due difensori avversari e con una rasoiata sul primo palo batte Cincilla, mettendo a segno la sua settima rete stagionale (0-1).
30’ c’è il primo angolo anche per la Giana, ma Cincilla esce con i pugni ad allontanare.
34’ una discesa solitaria di Rocco sulla fascia sinistra viene fermata in extremis da Teso, che devia in angolo.
37’ bel cross di Giudici in area, dove Rocco svetta di testa per la girata a rete, ma Cincilla non si fa sorprendere.
40’ punizione per la Giana dalla trequarti Dalla Bona calcia in mezzo all’area, dove Bonalumi salta più in alto di tutti per concludere a rete, ma Cincilla in presa.

Secondo tempo

46′ al rientro dagli spogliatoi mister Diana effettua una doppia sostituzione, inserendo Anghileri per Teso e Piscopo per Pavan.
48’ punizione centrale per il Renate dal limite dell’area: Gomez calcia alto.
54’ primo cambio anche per mister Maspero, con Iovine che rileva Origlio. 55’ gran parata di Leoni su tiro sul primo palo di Spagnoli da distanza ravvicinata.
56’ ribaltamento di fronte, con Palesi che crossa dalla sinistra per Iovine, che di prima conclude in porta, ma Cincilla c’è.
58’ punizione vicino alla bandierina di destra per il Renate, con Leoni che esce ad allontanare con una mano il tiro cross di Anghileri e di nuovo è protagonista con un pugno su un’altra conclusione dalla sinistra.
61’ Renate in pressing con Piscopo, che aggancia un traversone dalla destra e conclude sul palo.
65’ altro cambio tra le fila della Giana, con Sosio che rileva Giudici, mentre per il Renate esce Rossetti per Quaini.
71’ una punizione calciata dalla destra da Quaini viene allontanata da Solerio, la tiene viva Piscopo, ma il suo cross viene respinto ancora dalla difesa biancazzurra.
73’ un cross di Vannucci da sinistra finisce in una mischia in area: Spagnoli cade, ma l’arbitro ben posizionato lascia proseguire.
79’ altro cambio in casa Giana: fuori Mutton per Capano e Montesano per Perico.
82’ Rocco sulla destra fa fuori due avversari, va sul fondo e mette dentro un cross rasoterra che il portiere Cincilla ribatte verso il dischetto dove arriva Marco Capano che è lesto a raddoppiare con un tap-in per la sua prima rete stagionale (0-2).
83’ rosso diretto ad Anghileri per un fallo su Sosio.
85′ mister Diana inserisce l’ex Li Gotti per Gomez.
Nulla di più sino al termine della gara, se non tre punti fondamentali per la Giana.

RENATE-GIANA ERMINIO 0-2

Renate (3-5-2): Cincilla; Caverzasi (Venitucci 30’ st), Priola, Pavan (Piscopo 1’ st), Teso (1’ Anghileri st), Simonetti, Gomez (Li Gotti 42’ st), Vannucci, Spagnoli, Rossetti (Quaini 21’ st), Guglielmotti. A disp: Vinci, Pattarello, Saporetti, Rada, Caccin. Finocchio, Vassallo. Allenatore: Aimo Diana

Giana Erminio (3-4-1-2): Leoni; Bonalumi, Montesano (Perico 79’), Solerio; Giudici (Sosio 65’), Barba, Dalla Bona, Origlio (Iovine 54’); Palesi; Rocco, Mutton (Capano 79’). A disp: Taliento, Seck, Gianola, Lanini, Pirola, Mandelli. Allenatore: Riccardo Maspero

Direttore di gara: Ivan Robilotta di Sala Consilina. Assistenti: Luca Valletta di Napoli e Michele Pizzi di Termoli

Marcatori: Rocco 23’, Capano 82’
Recupero: 1’ pt, 5’ st
Angoli: 6-2
Ammoniti: Rossetti 22’ pt, Dalla Bona 41’ pt, Bonalumi 2’ st, Piscopo 29’ st, Leoni 36’ st, Venitucci 38’ st
Espulsi: Anghileri 39’ st
Spettatori: 400 circa

Risultati e classifica

La Giana vince con il Renate e vede la salvezza ultima modifica: 2019-04-15T20:03:05+00:00 da Francesco Inzitari