ultime dal campo

La Giana Erminio trova i legni, la Triestina le reti … ma che carattere i ragazzi di Raul!

10 Triestina Giana Erminio 3-1 serie C girone B

A giudicare dal risultato sembrerebbe una partita dominata dalla Triestina, soprattutto guardando il tabellino delle reti, 3 a 0 al 20′ minuto del primo tempo. In realtà la partita è stata molto più equilibrata di quanto possa dire il risultato, anzi mi spingo oltre dicendo che secondo me il risultato di parità sarebbe stato persino stretto alla Giana Erminio.
Sono un folle? Forse si per chi non ha avuto l’opportunità di vedere la gara, ma in realtà i Biancazzurri hanno si qualche colpa sulle reti subite, ma hanno anche avuto la possibilità di andare in rete almeno in 5 chiarissime occasioni, colpendo 4 legni nella prima mezzora di gioco. Se poi analizziamo il 2° tempo, si può evidenziare il predominio territoriale degli uomini di Bertarelli che hanno costretto i padroni di casa ad agire unicamente in contropiede.
Tre goal sul groppo in 20 minuti avrebbero ridotto al minimo il morale di qualsiasi squadra, soprattutto dopo aver colpito una traversa sullo 0 a 0 e il palo con Perna sul 2 a 0. Ma la reazione di questo gruppo è stata incredibile!
Subito il doppio palo sulla punizione di Dalla Bona, col la palla che incredibilmente non vuole entrare in rete, una vera e propria beffa che sa tanto di “sfiga”, la classica giornata in cui tutto va per il verso sbagliato. Ma non è comunque abbastanza per abbattere la truppa di Raul. La Giana c’è e si vede in campo …. da qui in avanti conquista terreno e costringe la Triestina a difendersi nella propria metà campo e affidarsi unicamente al contropiede, grazie alla velocità di Mensah che ha messo in crisi Lanini e la difesa in generale.
I tre cambi al rientro in campo, hanno ridato un po più di solidità in difesa, grazie ad un ottimo Perico e alla velocità di Seck, le armi di mister Bertarelli per puntellare le due fasce. Poi arriva la prodezza di un fantastico Daniele Rocco, motivatissimo ex che segna la prima rete in campionato ma soprattutto giocando alla grande, in velocità e potenza.
I padroni di casa abbassano i ritmi, ricorrendo anche a perdite di tempo in ogni occasione con grande esperienza e solo nel finale con l’ingresso di Lunetta e Mandelli la Giana riesce a concretizzare la supremazia territoriale avuta per tutto il 2° tempo, creando due limpide occasioni, la prima con in neo entrato Mandelli che tenta di sorprendere dalla distanza l’ottimo Valentini (il migliore dei suoi) che si supera ancora una volta e manda in angolo. La seconda con il tiro rasoterra di Totò Palma che ancora Valentini neutralizza.

Sul piano del gioco la squadra di Bertarelli è stata superiore, in fase difensiva qualcosa non ha funzionato. In sostanza la buona prova dal punto di vista delle giocate non ha portato alcun punto, ma perdere a Trieste non è un dramma, ci può stare.
Analizzando la classifica, resta un +2 dall’obiettivo stagionale, cioè la permanenza in Serie C senza passare dai play out, più o meno  la soglia è intorno ai 40 punti. Restano ancora 30 punti da conquistare e domenica i Biancazzurri ospiteranno il Sudtirol, squadra ben attrezzata e in zona play off, un’occasione per riprendersi quanto la sfortuna ci ha portato via oggi.

Primo tempo 

 1′ un pallone arriva tra i piedi di Granoche, ma la sua conclusione da distanza ravvicinata, debole e troppo poco convinta, non è un problema per Taliento.
3’ ancora Granoche si presenta a tu per tu con Taliento, dopo aver raccolto il cross di Mensah, ma l’assistente ravvisa il fuorigioco.
Giana Erminio 4’ vicinissima al vantaggio la Giana, con Rocco che viene servito da Iovine e dal limite lascia partire un sinistro che colpisce in pieno la traversa: sul rimbalzo Chiarello ribatte in rete, ma Valentini fa scudo con il corpo e la difesa di casa può allontanare il pallone.
Giana Erminio 8’ punizione per la Giana sulla trequarti: Dalla Bona crossa in area ma il pallone dopo una serie di deviazioni e un fallo in attacco termina sul fondo.
 13’ punizione dalla destra per la Triestina: Petrella calcia in area e Maracchi stacca di testa e riesce a trovare la deviazione vincente, battendo Taliento (1-0).
15′ Petrella che raddoppia, grazie a Granoche che tiene in campo un pallone lanciato da Formiconi e dal fondo lo rimette al limite dell’area, dove Petrella con un tiro teso trafigge nuovamente Taliento (2-0).
Giana Erminio 18’ altro tiro sfortunato della Giana, che con Perna dal limite dell’area, raccolto un passaggio di Pinto, con un rasoterra diagonale colpisce in pieno il palo, a portiere battuto.
20’ incredibilmente la Triestina triplica: Mensah vince un contrasto al limite dell’area e con un pallonetto salta Taliento e deposita in rete il terzo gol (3-0).
Giana Erminio 22’ punizione per la Giana dalla lunetta dell’area di rigore: Dalla Bona conclude direttamente in porta, ma la palla colpisce prima un palo e poi l’altro, uscendo, con una sfortuna davvero da non credere.
Giana Erminio 31’ ancora Rocco vicinissimo al gol, dopo aver raccolto l’appoggio di Perna, ma Valentini devia in corner con una gran parata d’istinto.
Giana Erminio 34’ punizione per la Giana dalla sinistra, con Dalla Bona che calcia in area una palla che rimane in mischia nei pressi del secondo palo, finché Valentini non riesce a farla sua bloccandola a terra.
36’ Petrella scende sulla fascia destra e crossa in mezzo per Granoche, ma Taliento esce con i pugni.
41’ punizione per la Triestina dai 25 metri, ma Coletti manda alto sopra la traversa.

Secondo tempo

Giana Erminio 46′ triplo cambio per mister Bertarelli che inserisce Palma per Chiarello, Seck per Piccoli e Perico per Lanini.
Giana Erminio 48’ Palma serve in verticale un pallone per l’inserimento di Rocco, ma Valentini lo anticipa.
51’ punizione per i padroni di casa dai 28 metri: Petrella calcia in area per la testa di Granoche, Taliento respinge coi pugni ma raccoglie Beccaro, che colpisce l’incrocio dei pali.
54’ primo angolo del match per la Triestina, Petrella crossa in mezzo e nella mischia che ne scaturisce c’è un fallo in attacco che chiude l’azione.
Giana Erminio 55’ arriva il meritatissimo gol della Giana con Rocco: Perico da fallo laterale serve Iovine, che crossa in area per l’ex di turno che di testa sfiora la traversa e infila la palla in rete battendo Valentini, accorciando le distanze senza esultare per la sua prima rete in maglia della Giana. 
 61’ primo cambio per mister Pavanel, che inserisce Procaccio al posto di Mensah.
65’ angolo per la Triestina: Petrella calcia in mezzo, ma Taliento allontana con i pugni.
Giana Erminio 68’ dentro Lunetta per Pinto, dopo quasi un mese di stop per infortunio.
Giana Erminio 69’ Rocco viene atterrato al limite dell’area e della punizione centrale si incarica Dalla Bona, ma la palla sbatte sulla barriera.
71’ terzo corner per la Triestina  e Maracchi di testa devia all’indietro, mandando di poco alto sopra la traversa.
Giana Erminio 75’ angolo per la Giana: Iovine dalla bandierina calcia in mezzo, la difesa allontana e Palma ribatte, ma la deviazione produce un altro angolo.
 77’ Petrella viene sostituito da Bariti e Coletti da Steffè.
Giana Erminio 78’ dentro Mandelli al posto di Dalla Bona.
Giana Erminio 87’, dopo che Lunetta guadagna e conserva la palla, un gran tiro dal limite di Mandelli chiama Valentini alla parata in tuffo.
88’ fuori Beccaro e dentro Bracaletti tra le fila della Triestina.
Giana Erminio 93’ Palma dal limite ci prova con un rasoterra che chiama nuovamente Valentini a distendersi per salvare la porta, ma non c’è più tempo.

TRIESTINA-GIANA ERMINIO 3-1
Marcatori: Maracchi 13’, Petrella 15’, Mensah 20’, Rocco 55’

Triestina (4-2-3-1): Valentini, Formiconi, Malomo, Lambrughi, Sabatino, Maracchi, Coletti (Steffè 32’ st), Beccaro (Bracaletti 43’ st), Mensah (Procaccio 16’ st), Petrella (Bariti 32’ st), Granoche. A disp: Boccanera, Libutti, Pizzul, Gubellini, Hidalgo, Pedrazzini, Ghiglia, Bolis. Allenatore: Massimo Pavanel

Giana Erminio (4-3-2-1): Taliento, Lanini (Perico 1’ st), Bonalumi, Montesano, Iovine, Pinto (Lunetta 23’ st), Dalla Bona (Mandelli 33’ st), Piccoli (Seck 1’ st), Perna, Chiarello (Palma 1’ st), Rocco. A disp: Sanchez, Rocchi, Socio, Ababio, Capano, Pirola, Mutton. Allenatore: Raul Bertarelli

Direttore di gara: Gianpiero Miele di Nola. Assistenti: Andrea Torresan di Bassano del Grappa e Nicola Tinello di Rovigo

Recupero: 1’ pt, 4’ st
Angoli: 4-3
Ammoniti: Lambrughi 34’, Montesano 41’, Maracchi 60’, Dalla Bona 62’, Bonalumi 92’
Espulsi: nessuno
Spettatori: 3.000 circa

La Giana Erminio trova i legni, la Triestina le reti … ma che carattere i ragazzi di Raul! ultima modifica: 2018-11-06T01:41:10+00:00 da Francesco Inzitari