ultime dal campo

Fabio Perna rianima i Biancazzurri: per la Giana tre punti d’oro!

Un grandissimo Fabio Perna con una fantastica doppietta, riporta alla vittoria la Giana Erminio, dopo 4 mesi e 11 partite disputate. L’ultima vittoria esterna addirittura risale ad aprile dello scorso anno, proprio a Meda contro il Renate con quel due a zero che spianò la strada verso la salvezza. E guarda un po, mercoledì si gioca il turno di campionato che recupera la 20ª giornata, ancora a Meda contro il Renate ma in una situazione di classifica completamente differente: il sorprendete Renate è terzo in classifica con la seconda difesa che ha preso meno goal (solo 15 reti contro le 40 dei Biancazzurri!), mentre per la squadra di Albè la situazione è drammatica, con soli 14 punti in 21 partite si trova in fondo alla classifica.

Dall’alto dei 36 punti conquistati, il Renate è favoritissimo, è imbattuto in casa (5 vittorie e 6 pareggi) ed ha subito solo 5 reti in 11 partite …. una vera corazzata del girone, solo il Pontedera ha uno score migliore.
Una partita proibitiva, sulla carta senza storie, almeno stando ai numeri. Ma la Giana Erminio vista a Grosseto vale molto di più di quanto dice la classifica. I nuovi arrivi hanno cambiato completamente il gruppo: Madonna, Maltese, Bellazzini, Dalla Bona, Corti, Teso e Manconi hanno dato qualità ed esperienza che in una situazione così critica è fondamentale per non affondare. Si è vista in campo contro la Pianese … ancora un Nicola Madonna stratosferico, con Dario Maltese in netta ripresa dopo il lungo stop dovuto all’infortunio che ha diretto bene in regia allargando spesso per Nik, che somiglia molto al miglior Augello. E’ venuta fuori anche la personalità e la tecnica di Tommaso Bellazzini, più presente nel gioco e servito molto meglio tra le linee, che ha un’ottima intesa con Madonna, un gioco a due sulla fascia destra che può dare alla Giana qualche sbocco in più alla manovra offensiva. Dal fraseggio dei due sono arrivate molte opportunità per gli attaccanti e il goal vittoria di Fabio Perna.
Ottimo l’inserimento di Dario Teso che ha dato più sicurezza al reparto difensivo, grazie alla sua esperienza l’abbiamo visto più volte invitare i compagni alla calma. Ma la vera sorpresa sarà Jacopo Manconi, un centravanti veloce e tecnico in grado di fare la differenza e già si intravede un grande feeling con Fabio ….

Il nuovo gruppo piace molto, c’è tanto da lavorare per migliorare l’intesa ma le prospettive e le sensazioni sono positive. Questi ragazzi sono in grado di compiere l’impresa, quella più difficile da quando la Giana Erminio è tra i professionisti, e noi C crediamo!!!!

La cronaca della gara by www.asgiana.com

Primo tempo 1-1, Perna in avvio e Momentè di rigore

Modulo speculare per le due formazioni in campo e al 2’ la Giana si porta subito in vantaggio con Perna, che si inserisce per agganciare il cross di Solerio e davanti a Fontana non sbaglia, mettendo a segno il suo quinto gol stagionale. La Pianese cerca di reagire e al 9’ c’è un tiro cross di Figoli dalla destra, fuori non di molto oltre il secondo palo. Al 13’ punizione per la Pianese dai 25 metri: Momentè con un rasoterra calcia ampiamente a lato, ma al 15’ c’è un’altra punizione più o meno dalla stessa posizione: il cross, alzato da Cortesi, arriva sulla testa di Dierna, che conclude alto sopra la traversa. Al 19’ Giana in avanti con Solerio che lancia Cortesi, il quale punta la porta e da fuori area prova un pallonetto, che Fontana blocca in elevazione. Al 20’ salvataggio in extremis di Maltese, che devia in angolo un tiro cross di Udoh. Al 22’ su punizione, Momentè di testa manda sulla traversa, con una deviazione di Leoni. Al 27’ punizione per la Pianese sulla trequarti, con Simeoni che calcia sul secondo palo, dove stacca Momentè di testa, ma Leoni blocca sicuro. Al 37’ gran bella azione della Giana con Bellazzini che trova l’inserimento centrale in corsa, allarga per Perna sulla destra, il quale accentra per Cortesi, che di prima intenzione conclude a fil di palo, sfiorando il raddoppio. Al 41’ l’arbitro assegna un calcio di rigore per la Pianese, per fallo di Solerio su Udoh: Momentè trasforma nel gol del pareggio. Al 45’ ancora Giana vicinissima al gol con Perna, che di testa aggancia un cross dalla destra di Pinto, ma manda di pochissimo sopra la traversa.

Secondo tempo 1-2, doppietta di Perna

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi e al 1’ una clamorosa discesa sulla fascia sinistra di Momentè lo porta ad una, conclusione in diagonale che però è troppo angolata ed esce ampiamente alla sinistra di Leoni. All’8’ su punizione per la Pianese, Regoli di testa aggancia il cross ma non inquadra lo specchio. Un minuto dopo è Catanese che dal limite prova la conclusione, larga alla sinistra di Leoni. Al 20’ doppio cambio per la Pianese: G. Benedetti per Udoh e Rinaldini per Figoli, mentre per la Giana Cortesi lascia il posto a Manconi per il suo esordio con la maglia biancazzurra. Al 21’ punizione dalla linea corta di sinistra per la Pianese, ma la palla viene allontanata in due tempi dalla difesa della Giana. Al 29’ angolo per la Giana, con Madonna che crossa in area, la difesa di casa allontana, ma Maltese da fuori area scaraventa di potenza un pallone che termina sulla sommità della rete. Al 30’ doppio cambio in casa Giana, con Dalla Bona che rileva proprio Maltese e Capano che entra al posto di Pinto. Al 35’ Perna in gol!!! Bellazzini sulla destra riceve palla da Capano e appoggia per Madonna, che dal fondo crossa al centro per Perna, il quale al volo gira in rete la rete del vantaggio, la sua sesta in questa stagione. Al 37’ colpo di testa di Momentè, centrale, bloccato da Leoni. Al 38’ cambio da ambo le parti: mister Masi sostituisce El Kaouakibi con Scarlino, mentre mister Albè inserisce Pirola per Bellazzini. Al 44’ punizione lunga di Dalla Bona che lancia Manconi, anticipato di un soffio da Fontana. Al 46’ Simeoni dal limite non aggancia bene un pallone e conclude svirgolando, mandando la palla molto alta sopra la traversa. Al 47’ angolo per la Pianese: Rinaldini crossa in area, ma la difesa della Giana spazza via e lancia il contropiede per Madonna, che si invola sulla fascia destra e crossa sul secondo palo per l’accorrente Capano, che non riesce ad agganciare bene e conclude fuori di poco.

PIANESE-GIANA ERMINIO 1-2

Pianese (4-3-1-2): Fontana, Seminara, Dierna, Simeoni, El Kaouakibi (Scarlino 38’ st), Catanese, Udoh (Benedetti G. 20’ st), Momentè, Gagliardi, Figoli (Rinaldini 20’ st), Regoli. A disp: Vitali, Sarini, Cason, Vavassori, Carannante, Benedetti L., Montaperto. Allenatore: Marco Masi

Giana Erminio (4-3-1-2): Leoni, Madonna, Teso, Montesano, Solerio, Maltese (Dalla Bona 30’ st), Pinto (Capano 30’ st), Piccoli, Bellazzini (Pirola 35’ st), Perna, Cortesi (Manconi 20’ st). A disp: Marenco, Duguet, Zulli, Sosio, Mutton, Greselin, Corti. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Luca Zucchetti di Foligno. Assistenti: Lorenzo D’Ilario di Tivoli e Franco Iacovacci di Latina

Marcatori: Perna 2’, Momentè (rig.) 41’, Perna 80’

Recupero: 1’ pt, 3’ st

Angoli: 3-1

Ammoniti: Catanese 25’, Leoni 28’, Figoli 36’, Solerio 40’

Espulsi: nessuno

Fabio Perna rianima i Biancazzurri: per la Giana tre punti d’oro! ultima modifica: 2020-01-19T15:52:34+01:00 da Francesco Inzitari